Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


image host

Mannucci, dalla Toscana per amore: "Ricambierò la fiducia del Pioraco"

L'attaccante pisano, stabilitosi a Matelica da quasi due anni, spera di dare un contributo importante alla società giallorossa

PIORACO. Arriva dalla Toscana, esattamente da Bientina provincia di Pisa, il nuovo bomber della Mancini Ruggero Pioraco, si chiama Marco Mannucci (foto) ed è stato autore di una doppietta nella gara di sabato scorso. E’ arrivato solo un pareggio contro l’ottimo San Biagio, ma i giallorossi hanno dimostrato di poter dire la loro anche quest'anno nel girone C Prima categoria.

La domanda è d’obbligo: cosa ci fa un pisano nell’entroterra maceratese?
“Sono arrivato da un anno e mezzo, ho la mia compagna che è di Matelica, e ho deciso di stabilirmi qui con lei. Purtroppo a causa del Covid negli ultimi due anni non ho avuto modo di giocare, mi sono allenato per conto mio ed alcuni amici hanno parlato di me ai dirigenti del Pioraco. Ad agosto ho iniziato la preparazione e dopo due settimane ho avuto la certezza della permanenza. Mi ha fatto piacere e spero di ricambiare al meglio la fiducia della società”.
Nonostante tu abbia solo 25 anni hai già alle spalle una carriera molto importante.
“Ho sempre giocato in Toscana tra Eccellenza e Serie D con squadre come Cenaia, Figline Vald’Arno e Massese, sono stato fermato anche da un problema fisico e poi è arrivata la pandemia, era un sacco di tempo che non giocavo una gara ufficiale. Aver ripreso con due reti mi fa ben sperare per un recupero piuttosto veloce dopo la lunga sosta”.

Una gara, quella si sabato, che forse lascia un pochino di amaro in bocca in casa del Pioraco?
“Essere andati sul doppio vantaggio nel corso del primo tempo, forse ci ha illuso, probabilmente ci siamo tirati troppo indietro, ma comunque la squadra avversaria ha dimostrato di avere qualità. Alla fine il pari ci può stare, ma è chiaro che siamo usciti un pochino delusi dal campo”.
Che tipo di attaccante ti consideri e ricordi altre doppiette in carriera?
“Sono nato come seconda punta, ma ho sempre ricoperto senza grandi difficoltà tutti i ruoli d’attacco, sia da esterno che da centrale, mi adatto abbastanza facilmente. Doppiette ne ho realizzate diverse specie nelle giovanili, ma ne ricordo una molto importante con la maglia del Cenaia nel campionato di Eccellenza Toscana”.
Come ti sei ambientato a Pioraco, ambiente notevolmente più piccolo rispetto a quelli a cui eri abituato?
“Cittadina tranquilla che ha una grande passione per il calcio, ci fanno sentire importanti. La società è composta da brave persone con le quali condivido gli stessi valori, ci siamo trovati subito in sintonia. I compagni di squadra sono dei ragazzi con i quali è facile dialogare ed andare d’accordo, insomma l’ambientamento procede a meraviglia. Spero che qualche altro mio gol possa regalare delle gioie a tante persone che lo meritano veramente”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 27/09/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



La prima volta di Piccolini: un poker per l'Esanatoglia

Gabriele Piccolini (foto, vedi scheda), classe 1990, attaccante dell'Esanatoglia, guida la classifica dei marcatori di Seconda categoria D con 10 reti. Piccolini, ex Fabiani, Monserra, Fortitudo e Fabriano, è alla prima stagione all'Esanatoglia e nell'ultimo ...leggi
01/12/2021

"Ci hai colmati DI GIOIA". Casette Verdini saluta il grande Peppe

La vittoria di sabato scorso per 3-0 contro il Camerino, condita anche con un gol, è stata l'ultima partita giocata da Giuseppe Di Gioia con la maglia del Casette Verdini. "Purtroppo sono arrivato ad un bivio - ha comunicato nei giorni scorsi il calciatore a tutta la squadra -. Tra continuare e andare via, ho scelto di andare ...leggi
29/11/2021

Balestrieri: "Sputi per una partita di calcio...mi vergogno per loro"

FILOTTRANO. Ne 2021 in piena pandemia da Covid e con tanti altri problemi che ci attanagliano nella vita quotidiana, è ancora concepibile perdere la testa per una gara di calcio? La stragrande maggioranza degli appassionati probabilmente risponderebbe di no, ma purtroppo c’è una sparuta minoranza che non riesce proprio a mantenere la calma. Campionato di Seco...leggi
29/11/2021

1.119 palleggi con una pallina da tennis: passione da record per Seri

Simone Seri, classe 2005, è un terzino dell’Aurora Treia che ha una passione per i palleggi. Ma non con il pallone, bensì con le palline da tennis. "Per caso ho fatto 1.119 palleggi con una pallina da tennis - racconta a il Resto del Carlino - ma voglio che sia normale toccare quota mille o anche più e così mi alleno". ...leggi
24/11/2021

Media Dell'Aquila: un gol a partita! "Si può fare meglio"

MONTEFANO. Un gol a partita: una media niente male per l’attaccante del Montefano Manuel Dell’Aquila (foto), autore di una doppietta nella vittoria sull'Atletico Gallo per 3-1. "Per infortunio – racconta l'attaccante a Il Resto del Carlino - ho saltato cinque gare delle dieci disputate, contro il Gallo ero animato da un’incredibile voglia ...leggi
23/11/2021


Immenso Rossini! Dalla panchina al ritorno in campo a 45 anni

E' stato per anni capitano del Montefano, ancora oggi ne fa parte nelle vesti di vice allenatore e nel momento del bisogno si fa sempre trovare pronto. E' Samuele Rossini (foto) che, a 45 anni compiuti qualche giorno fa, si è rimesso gli scarpini ed è tornato in campo per novanta minuti nella sfida di ...leggi
18/11/2021



Il Covid torna a far paura. Se il calcio chiude poi ripartirà?

In questo periodo tutti stanno dicendo la loro in merito ad una nuova impennata della pandemia. Non voglio sottrarmi a questa incombenza, visto che anche il mondo del calcio è al centro di discussioni, questa volta non prive di fondamento. I bollettini giornalieri sull’andamento del Covid da alcuni giorni non ci lasciano tranquilli, c’è una rec...leggi
12/11/2021

Classifica Giovani D Valore. Tolentino squadra più giovane d'Italia

La Lega Nazionale Dilettanti ha reso note le graduatorie aggiornate del progetto Giovani D Valore", iniziativa che prevede un premio in denaro a fine stagione alle prime tre squadre di ogni girone di Serie D con più alta propensione a schierare in campo calciatori under, soprattutto del proprio vivaio.Nel girone F è il Tolentino a governare ...leggi
27/10/2021

Maccioni: "Obiettivo del Montemilone Pollenza? Lottare con i migliori"

POLLENZA. Largo successo del Montemilone Pollenza nel girone C di Prima categoria, contro il Villa Musone la squadra di mister Fondati cala un poker molto eloquente. Mattatore della giornata, senza alcun dubbio, Lorenzo Maccioni (foto), autore di una fantastica tripletta. Tre gol sono sempre un avvenimento, ti era gi&ag...leggi
18/10/2021

Curzi, cuore di nonno: "I miei gol dedicati a lui, che non c'è più"

URBISAGLIA. Ha un legame speciale con l'Urbis Salvia, squadra di Urbisaglia. Ci ha giocato anche negli anni passati ed è tornato in questa stagione post Covid grazie anche all'ex presidente Maurizio Piccinini, "ho un legame speciale con lui, per me quasi un secondo padre...". Perchè il suo padre 'vero' è Fausto Curzi...leggi
08/10/2021


Il baby Emanuele Russo tra i super bomber della Promozione!

Nella classifica dei marcatori di Promozione B è in alto insieme a gente come Tittarelli, Gianfelice, Pantone, Cerbone, ma lui ha soltanto 20 anni e tra campionato e Coppa di gol ne ha fatti 5. Parliamo di Emanuele Russo (foto) che con la maglia della Civitanov...leggi
30/09/2021


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,14403 secondi