Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


Insulti sessisti all'arbitro? La presa di posizione dell'OsimoStazione

Riportiamo il comunicato della società OsimoStazione Conero Dribbling dopo la gara di sabato 4 febbraio contro l'Atletico Mondolfo Marotta

Alla luce della multa inflitta dal Comitato Regionale Marche alla società Osimo Stazione Conero Dribbling e alla luce anche del risalto che alcuni organi di informazione hanno dato all’accaduto patron Stefano Orlandoni ritiene necessario prendere la parola:

“Siamo molto dispiaciuti ed amareggiati per quanto riportato nel comunicato ufficiale del Comitato Regionale Marche. Sabato ero presente allo stadio insieme a tanti altri dirigenti e nessuno di noi si è reso conto di offese di stampo sessista nei confronti del direttore di gara del match Osimo Stazione Conero Dribbling-Atletico MondolfoMarotta (come riportato nel comunicato) altrimenti saremmo intervenuti nel tentativo di metterle a tacere, come già avvenuto in passato. La nostra Società nel corso della sua storia si è sempre contraddistinta per atteggiamenti corretti. Rimane il fatto che non è possibile avere il controllo di quello che ogni spettatore presente allo stadio dice o fa. Da qui ad essere tacciati di sessismo ce ne passa. Ribadisco e sottolineo che siamo contro ogni forma di sessismo, razzismo e discriminazione”.

A proposito di arbitri, il patron Orlandoni aggiunge: “Fanno un lavoro difficilissimo e dobbiamo essere loro grati.. commettono errori come è normale che sia.. ma a tutela della nostra realtà devo sottolineare che, soprattutto nelle ultime settimane, abbiamo subito alcuni torti davvero difficili da digerire. Da rappresentante di questa Società vorrei richiamare l’attenzione di chi designa e gestisce la classe arbitrale, affinché sia riposta maggiore attenzione nella valutazione di episodi, a volte davvero molto evidenti, come quello accaduto sabato nella partita incriminata. Concludo auspicando che se, come si usa dire la ruota gira, presto giri anche dal nostro verso”.

ARTICOLO PRECEDENTE: "Vai a lavare i piatti". Multata la società per insulti sessisti

Insulti sessisti dagli spalti all'arbitro donna: multata la società dell'Osimo Stazione. È di 600 euro il valore della sanzione decisa dal giudice sportivo per l'episodio accaduto durante il match di sabato scorso, quando allo stadio Bernacchia (foto) è andata di scena la sfida di Promozione tra i padroni di casa e il Marotta Mondolfo. Netto il risultato: 3-0 per gli ospiti.
I tifosi della squadra di casa avrebbero rivolto pesanti insulti sessisti all'arbitro della partita, Laura Mancini, ventiseienne appartenente alla sezione di Macerata. Frasi retrograde, pronunciate contro il suo esser donna, in momenti della partiti particolarmente concitati e contestati dalla tifoseria osimana. «Torna a casa a fare la maglia», «Hai sbagliato lavoro», «Vai a lavare i piatti» sarebbero le frasi più gentili gridate da diverse persone in tribuna e indirizzate all'arbitro. Un comportamento pesante e gravissimo che è stato sanzionato dal giudice sportivo, Agnese Lazzaretti, con una multa di 600 euro «per insulti offensivi e discriminatori per motivi di sesso nei confronti del direttore di gara», come si legge nel dispositivo pubblicato ieri dal Comitato Regionale Marche. Il comunicato pubblicato dalla Figc Marche è circostanziato. «Ammenda di 600 euro all'Osimo Stazione per aver la propria tifoseria, durante la gara si legge nel documento - rivolto espressioni irriguardose nei confronti della terna arbitrale. E per aver inoltre rivolto all'indirizzo dell'arbitro espressioni gravemente offensive e discriminatorie per motivi di sesso, integrando così la condotta discriminatoria descritta e sanzionata dall'art. 28 del Cgs».

Laura Mancini (foto piccola), laureata in Giurisprudenza, appartiene alla sezione di Macerata e da 7 anni arbitra partite dei vari campionati regionali. Ha mostrato durante la sua carriera buone capacità e personalità e non ha mai avuto problemi nelle gare che ha diretto. Fino allo scorso sabato, quando non può non aver sentito le offese a lei rivolte.

I dirigenti dell'Osimo Stazione preannunciano reclami.

«Fischi e proteste all'indirizzo della terna (completata dagli assistenti Matteo Malatesta di Ancona ed Emanuele Bellagamba di Macerata, ndr) ce ne sono stati» dicono alcuni spettatori che erano presenti alla partita, facendo riferimento ad alcune decisioni contestate per la direzione della gara. «Ma nessuno ha voluto colpire con offese sessiste l'arbitro donna. Ci dispiace ma non ci riconosciamo in quei tifosi violenti che su altri campi si contraddistinguono: abbiamo fischiato e contestato l'arbitro ed i suoi collaboratori ma non ci sono stati insulti sessisti». Il giudice sportivo però è stato implacabile.
(Fonte: Corriere Adriatico)

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 10/02/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



CASTELFIDARDO. Ora o mai più: missione rimonta contro lo Zenith Prato

Il Castelfidardo sale sul ring per l’ultimo match. Quello decisivo, da dentro o fuori, in cui non ci sarà domani. I fidardensi domenica 16 giugno, alle ore 16.00, al “Mancini” sfideranno nella gara di ritorno della finale play-off Eccellenza Nazionale lo Zenith Prato. Si riparte dal 2-1 dell’andata in favore dei t...leggi
15/06/2024

Gadda: "Ancona, almeno ripartire dalla Serie D"

ANCONA. L'Ancona a giorni conoscerà il suo destino. La Serie C è svanita (la Covisoc ha bocciato la domanda dei dorici, escludendo il club dalla partecipazione al prossimo torneo di terza serie, al suo posto il Milan U23), si spera quanto meno di ripartire da Serie D o ...leggi
12/06/2024

CASTELFIDARDO. Ko di misura nell'andata contro lo Zenith Prato

Zenith Prato - Castelfidardo 2-1ZENITH PRATO: Brunelli, Bagni, Kouassi, Casini (76’ Gonfiantini), Castiello, Mariani, Rosi (76’ Moretti), Saccenti, Chiaramonti, Falteri, Lunghi (80’ Mari) A disp. Pellegrini, Bashkimi, Braccesi, Buscema, Dessi, Luka All. SettesoldiCASTELFIDARDO: Sarti, Morganti, Fabbri, Cannoni (68’ Nacciarriti), Imbriola, Fab...leggi
09/06/2024

ANCONA, quale futuro? "Fusione con i Portuali Dorica da escludere"

ANCONA. L'Ancona ad oggi è fuori dalla Serie C. I soldi decisivi per l'iscrizione al prossimo campionato - quelli relativi ai 430mila euro (cifra esatta) da versare a calciatori e staff tecnico necessari a coprire contributi e mensilità dei mesi di marzo e aprile - non sono pervenuti entro la data utile del 4 giugno. Per la società dorica si avvicina l...leggi
06/06/2024

Capolavoro CASTELFIDARDO: UniPomezia rimontato, il sogno continua

UniPomezia - Castelfidardo 0-2UNIPOMEZIA: Borghi, Morelli, Bagaglini, Bordi, Ippoliti (28’st Delgado), Binaco, Ramceski, Piro (44’st Pacchiarotti), Camarà, Lupi (13’st Valle), Sbordone (13’st Morbidelli) A disp. Sacchetti, Campo, Paoloni, Suffer, Tonissi All. CasciottiCASTELFIDARDO: Sarti, Morganti, Fabbri, Cannoni (46’st Fabiani), Imbriola, Roto...leggi
02/06/2024

ECCELLENZA. Castelfidardo battuto: all'UniPomezia il match d'andata

Castelfidardo - UniPomezia 2-3CASTELFIDARDO: Sarti, Morganti, Fossi, Cannoni (86' Graciotti Lucio), Fabiani, Rotondo, Pedini (49' Nacciariti), Miotto (66' Evangelisti), Napapere, Guella, Sidorenco A disp. Schirripa, Bellucci, Martella, Graciotti Lo., Marzuolo, De Meo All. GiuliodoriUNIPOMEZIA 1938: Borghi, Bagaglini, Ramceski (66' Delgado), Camara (78' Crescenzo), L...leggi
26/05/2024

PORTUALI DORICA in Eccellenza. Atl. Centobuchi ko ai calci di rigore

Atletico Centobuchi – Portuali Dorica: 2-4 (d.c.r.) ATLETICO CENTOBUCHI: Camaioni, Filipponi, Fabi Cannella, Veccia (1' pts Picciola), Lanzano, Stacchiotti, D’Intino (13' st Zadro), Pietropaolo, Galli (19' st Liberati), Napolano, Cialini. All. Fusco PORTUALI DORICA: Tavoni, Ragni, Tonini, Rinaldi (1' pts Giampaoletti), Savini, Santoni, De Marco, Sassarol...leggi
25/05/2024

Promosse, retrocesse e gare da disputare. Dall'Eccellenza alla 2^ cat.

Si sta definendo il tabellone delle squadre marchigiane impegnate nei play-off e nei play-out. Di seguito riassumiamo i verdetti già emessi e le gare ancora da disputare, dall’Eccellenza fino alla Seconda categoria. ECCELLENZA Promossa in Serie D: Civitanovese Castelfidardo al primo spareggio fuori regione con U...leggi
20/05/2024

Il punto di Fenucci: "Stagione balorda, malissimo le mie ex squadre"

Con la stagione dilettantistica che volge ormai al termine, abbiamo voluto sentire il parere di mister Gianluca Fenucci (foto), sulle vicende di alcune squadre che ha guidato e più in generale sui due massimi tornei regionali. Allenatore professionista ed insegnante di scienze motorie al Liceo Scientifico di Jesi, mister Fenucci è un attento ...leggi
14/05/2024

IL DRAMMA. Osimana in lutto. Muore calciatore 13enne

OSIMO. Osimana in lutto per la morte di Leonardo Tortolani, ragazzino che avrebbe compiuto 14 anni il prossimo 8 luglio e che giocava con le giovanili giallorosse. Il destino con lui è stato atroce: un male incurabile sorto oltre un anno fa lo ha strappato all'affetto della famiglia e dei tanti amichetti, quelli della scuola media Trillini in zona Borgo San Giacomo, e qu...leggi
14/05/2024



Michele Marinelli, la vittoria più bella: il trionfo dopo la malattia

La storia di chi ha vinto prima una malattia che ha fatto temere il peggio, poi un campionato sudato, deciso all'ultima giornata. E' la storia di Michele Marinelli, 52 anni, anconetano d'origine, da 21 anni residente a Sirolo dove ha sposato Raffaella, con la quale ha messo al mondo Tommaso, Diego e Rachele. Marinelli ha trionfato con il San Biagio, riscattando la retrocessione...leggi
07/05/2024

PRIMA CAT. Si deciderà quasi tutto in 90'. Sarà un sabato da leoni

Si avvicina l’ultima giornata del campionato di Prima categoria e ovviamente siamo vicini ai verdetti ufficiali nei 4 gironi marchigiani. Qualcosa è già successo, ma molto deve ancora ancora accadere. Riepiloghiamo le varie possibilità anche per quanto riguarda le partecipazioni a play-off e play-out. ...leggi
30/04/2024

MONTE ROBERTO. La Seconda Categoria arriva in anticipo

Al secondo anno di partecipazione, il Monte Roberto Calcio vince il campionato di Terza Categoria con una giornata d'anticipo. Nel girone C (guarda classifica) sono risultati decisivi alla penultima giornata il pareggio del Largo E...leggi
27/04/2024


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,16027 secondi