Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


Botte fra genitori, i ragazzi: "Cari mamme e papà, mai più"

Scene da far west nella gara Giovanissimi Cadetti Portuali Dorica - Biagio Nazzaro, poi la lettera dei baby giocatori. Il dirigente Urbinati: "Siamo stanchi di certi atteggiamenti che rischiano di danneggiare i giovani e l'immagine della società"

La gara del campionato Giovanissimi Cadetti tra la Portuali Dorica e la Biagio Nazzaro giocata la settimana scorsa non è stata come le altre. Per la cronaca, hanno vinto gli ospiti in un pirotecnico finale, con un rigore contestato e il gol del 3-2 nel recupero, anche se poi la squadra chiaravallese è stata punita con la sconfitta a tavolino per aver schierato un giocatore non tesserato, ma è sugli spalti che la cronaca ha sostituito le gesta di sport. Sugli spalti del "Giuliani" di Torrette è scoppiata una rissa tra genitori, e poi polizia, ambulanze, scene da far west. In tre sono finiti all'ospedale: un papà, una mamma e un ragazzino, tutti sostenitori della Biagio. Ferite non gravi, per fortuna, ma sufficienti a far scattare un'indagine e la reazione indignata dei calciatori della Portuali Dorica. Uno di loro ha deciso di coinvolgere i compagni nella stesura di una lettera indirizzata ai genitori. «Cari mamme e papà, non vogliamo farvi una ramanzina perché abbiamo solo 13 anni ma vogliamo solo giocare a calcio e non è necessario arrabbiarsi contro qualcun altro di cui, fino a due secondi prima, non conoscevate neanche il nome. Questa spiacevole esperienza non si ripeta mai più». Il messaggio è passato di chat in chat.

Come scrive il Corriere Adriatico, il dirigente del settore giovanile, David Urbinati (foto), non nasconde la delusione: «Siamo un po' stanchi di certi atteggiamenti che rischiano di danneggiare i ragazzi e l'immagine della società: i genitori devono imparare a tifare e basta». E il presidente dei Portuali, Luca Cesaroni, annuncia un'iniziativa di sensibilizzazione: «Organizzeremo degli incontri con i genitori dei calciatori di tutte le annate per far capire loro quanto gravi siano certi comportamenti».

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 18/11/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



ARCEVIA. Fenucci capitano vero: "Onore e rispetto per questi colori"

ARCEVIA. Sta prendendo forma la classifica del giorne C di Seconda categoria nella quale l’Avis Arcevia, attualmente al terzo posto, tallona l’Argignano e la solitaria capolista Ostra Calcio. Insieme a Lorenzo Fenucci (nella foto con il figlio Leonardo), da sempre in bianco-rosso capitano e colonna portante della squadra co...leggi
20/02/2024

COPPA ITALIA. Osimana quasi out: l'Atletico BMG s'impone al Diana

Osimana - Atletico BMG 0-2OSIMANA: Santarelli, Falcioni (88' Di Lorenzo), Mosquera (57' Fermani Riccardo), Bellucci (60' Borgese), Patrizi, Micucci, Straccio (65' Montesano), Bambozzi, Bugaro (82' Colonnini), Buonaventura, Fermani Nicholas. A disposizione: Piergiacomi, Baiocco, De Angelis, Labriola. Allenatore: Sauro Aliberti.ATLETICO BMG: Battistelli, Angeli, Zirol...leggi
14/02/2024

MOIE VALLESINA. Arriva Roberto Mancini a far visita alla squadra

MOIE. Lieta sorpresa per il Moie Vallesina, che ha ricevuto la visita di Roberto Mancini. Il ct dell'Arabia Saudita, espletati i doveri con la nazionale, eliminata nel corso della Coppa D'Asia, si è regalato qualche giorno di relax nella sua Jesi. Un'incontro inaspettato, che ha regalato alla squadra grande entusiasmo in vista della sfid...leggi
09/02/2024

Rissa tra giocatori, ambulanza... E il presidente chiama la polizia!

Rissa in campo tra calciatori nella gara tra Apd Colle 2006 di Collemarino ed Europa Calcio Costabianca di Loreto, partita valida per la terza gara di ritorno del campionato di Seconda Categoria girone D. Un giocatore avrebbe dato uno spintone al calciatore avversario scatenando l’ira dei compagni. Ne è seguita una reazione violenta durante la quale il portiere del...leggi
05/02/2024

Il poker di Denny Francelli: 21 anni, 20 gol e un sogno

Il primato del Camerano nel segno di Denny Francelli, bomberissimo del girone (Terza categoria D) e autore di 4 reti nella vittoria per 5-3 contro il Real Castelfidardo. Francelli è di Camerano, ha 21 anni, ha iniziato a giocare a pallone all'et...leggi
29/01/2024

LA STORIA. Mevale Kone, dalla guerra ai gol col Trecastelli

Si era già messo in evidenza nelle precedenti partite ma è nell'ultimo turno, siglando due gol in rimonta che hanno regalato tre punti al Trecastelli (3-2 contro la Serrana, campionato di Seconda categoria C), che il 17enne ivoriano Mevale Kone accende i riflettori su di sè. Ma chi è questo ragazzo con una vita difficile alle spalle?...leggi
29/01/2024

LABOR. E Bassotti ci prende gusto: dopo il tris cala il poker!

In 16 partite ha già superato il bottino dell'anno scorso. Luca Bassotti (foto), protagonista con la Labor di un poker nel 5-2 con la Falconarese, ha toccato quota 12 reti stagionali (contro le 11 della passata stagione).  "Sono stati quattro gol belli da vedere - racconta l'attaccante, protagonista già una ...leggi
23/01/2024

FC OSIMO. Castorina: "Obiettivi ambiziosi ma la concorrenza è folta"

OSIMO. La classifica parla chiaro, nel girone D di Seconda categoria c’è un grande equilibrio in testa, ma chi chiude il girone di andata al primo posto è l’FC Osimo. La squadra diretta da Alessandro Castorina (foto), dopo un avvio che ha visto primeggiare il Loreto, ha imposto la sua andatura, proponendosi per un ruol...leggi
18/01/2024

Sassoferrato Genga. "Primato? C'è equilibro con una favorita"

SASSOFERRATO. Reduce dal successo in casa della Sampaolese, il Sassoferrato Genga chiude il girone di andata al primo posto, nel girone B di Prima categoria. Inserita nel novero delle favorite, la squadra dell’entroterra anconetano sta confermando tutto il suo valore, candidandosi a recitare un ruolo da protagonista anche nella fase discendente della stag...leggi
17/01/2024



Le 12 squadre ancora imbattute (3 di uno stesso girone)

Ci avviciniamo alle festività natalizie e ci sono squadre che potranno brindare alla porta inviolata. Tocchino pure ferro gli addetti ai lavori, ma 12 squadre dei campionati regionali (dall'Eccellenza alla Terza categoria) hanno la casella delle sconfitte inchiodate a zero. Zero sconfitte per Real Metauro e Lunano (foto), vicecapoliste in Prima ...leggi
11/12/2023

A 62 anni Tombolini torna ad arbitrare: in campo tra gli Allievi!

Riecco Daniele Tombolini. L'arbitro anconetano (nato a Loreto), 130 in Serie B e 151 in Serie A (l'ultima fu nel 30 aprile 2006 Siena-Juventus 0-3), è tornato a 62 anni a dirigere un incontro nella giornata di ieri (sabato 2 dicembre). Si è trattato di una sfida del campionato ...leggi
03/12/2023

AVIS ARCEVIA. Rossetti: "Tripletta per Alessandra. E per il gruppo"

ARCEVIA. Un campionato di primissimo ordine quello che sta disputando l’Avis Arcevia, nel girone C della Seconda categoria. I biancorossi di mister Sentinelli stazionano ormai stabilmente nelle primissime posizioni e si candidano a recitare un ruolo da protagonisti fino all’ultima giornata. Diversi i ragazzi che si stanno mettendo in evidenza, ma su...leggi
27/11/2023

BIAGIO NAZZARO. Al 94' Canulli s'inventa la sforbiciata della vittoria

Sembrava ormai inciso lo 0-0 casalingo contro la Fermignanese. Invece la Biagio Nazzaro coglie tre punti pesantissimi che rilanciano le proprie ambizioni di playoff, ma anche di primato, nel girone A di Promozione. A renderlo possibile è uno dei giocatori più in forma e decisivi di questa prima parte di stagione dei rossoblù, Luca Canulli...leggi
27/11/2023


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,17172 secondi