Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


PORTUALI DORICA in Eccellenza. Atl. Centobuchi ko ai calci di rigore

Atletico Centobuchi – Portuali Dorica: 2-4 (d.c.r.)
ATLETICO CENTOBUCHI: Camaioni, Filipponi, Fabi Cannella, Veccia (1' pts Picciola), Lanzano, Stacchiotti, D’Intino (13' st Zadro), Pietropaolo, Galli (19' st Liberati), Napolano, Cialini. All. Fusco
PORTUALI DORICA: Tavoni, Ragni, Tonini, Rinaldi (1' pts Giampaoletti), Savini, Santoni, De Marco, Sassaroli, Gioacchini (19' st Mascambruni), Marzioni (24' st Lazzarini), Candolfi (10' pts Piermattei - 13' sts Pascali). All. Ceccarelli
Arbitro: Ferroni di Fermo
Assistenti: Paradisi (PS) e Bellagamba (MC)
Note – Ammoniti: Gioacchini, Ragni, Veccia, Galli, Fabi Cannella, Cialini, Zadro, Sassaroli, Santoni. Espulso al 13’ pts Filipponi. Angoli: 6-7. Recuperi: 2’+4’ (1’+2’ nei supplementari).
Sequenza calci di rigore: Mascambruni - gol; Napolano - parato; Savini - gol; Liberati - gol; De Marco - gol; Pietropaolo - gol; Giampaoletti - gol; Cialini - parato. 


CIVITANOVA MARCHE – Ci sono voluti i calci di rigore per conoscere la terza squadra che approda nel campionato di Eccellenza. Alla fine di una sfida giocata al Polisportivo di Civitanova Marche, non bella ma molto combattuta, l’hanno spuntata i ragazzi del Portuali Dorica, grazie all’infallibilità dal dischetto e alla bravura di Tavoni.

La gara si accende subito, parte meglio l’Atletico Centobuchi che al 2’ crea un’opportunità con Napolano, sul suo pallone Galli arriva con un attimo di ritardo e Tavoni devia in corner. La replica dei portuali al 6’ con Sassaroli dal limite, Camaioni smanaccia in angolo. E’ un botta e risposta, Veccia si libera al limite e mira il secondo palo, palla fuori. Gioacchini lavora un bel pallone in area e allarga per l’accorrente Sassaroli, gran tiro dal limite e palla che sorvola di poco la traversa. Invenzione di Veccia al 14’, palla dentro per D’Intino che a tu per tu con Tavoni tergiversa un attimo, Savini lo chiude in corner. Dalla bandierina Napolano, palla respinta dalla difesa e ripresa ancora da D’Intino tiro da buona posizione, molto alto. Al 18’ ancora un pallone di Veccia che su punizione, da centrocampo, pesca Galli in area, sinistro al volo e palla sull’esterno della rete. Veccia ancora sugli scudi a cavallo della mezzora, prima un bel tiro dopo un’iniziativa interessante del duo Napolano – Filipponi, quindi da 40 metri mette un bel pallone in area per Cialini che viene anticipato da Santoni, ottima l’uscita di Tavoni che evita l’autogol. Al 35’ Napolano vede lo spazio e ci prova da oltre 30 metri, il portiere è attento e respinge. Nel finale si rivedono in avanti i Portuali Dorica, bel cross di Candolfi per la testa di Marzioni che però impatta male e la palla si perde alta sul fondo.

Ripresa su ritmi leggermente più lenti che vede un certo predominio in mezzo al campo dei Portuali Dorica. Sono proprio gli anconetani a creare il primo pericolo al 7’ st: ottimo pallone di Marzioni per De Marco che controlla, tiro debole e centrale, para Camaioni. Le squadre faticano a creare azioni pericolose, pur non mollando un centimetro. Al 22’ st lancio di Napolano che smarca Cialini davanti al portiere, ma l’attaccante sbaglia il controllo. Immediata la risposta dei Portuali con Candolfi che mette in mezzo un bel pallone, Stacchiotti mette in corner rischiando l’autogol. Sale in cattedra Napolano che al 25’ st illumina con un lancio di 50 metri, palla a Liberati che da posizione defilata costringe Tavoni a salvarsi in corner. Due minuti dopo Napolano si mette in proprio e da grande distanza scaglia un tiro che costringe Tavoni ad un ottimo intervento. Alla mezzora bella azione di De Marco che scambia con Mascambruni e va al tiro, palla alta. L’azione più bella del secondo tempo nel primo minuto di recupero: ancora una magia di Napolano che con un lancio di oltre 40 metri mette Cialini davanti al portiere, il controllo però non è perfetto e Tavoni col corpo respinge.

Si va ai supplementari: nel primo l’Atletico Centobuchi sembra averne di più e crea pericoli specialmente sui corner battuti da Napolano, sul primo Filipponi devia alto di testa, sul secondo Lanzano calcia centrale e Tavoni para. Al 13’ sts imbucata di De Marco per Lazzarini, Filipponi lo strattona al limite dell’area, punizione e rosso per il difensore, ultimo uomo. Il piazzato non sortisce effetto e si va al secondo supplementare. L’Atletico con l’uomo in meno prova a gestire, anche perché le forze di tutti gli uomini in campo sono al lumicino. Da segnalare un paio di tiri da fuori dei Portuali Dorica, entrambi largamente al lato. Le squadre non ne hanno più e si va ai calci di rigore.

Dagli undici metri i ragazzi di mister Ceccarelli sono perfetti e vanno in rete con: Mascambruni, Savini, De Marco e Giampaoletti. Di contro l’Atletico vede fallire il rigore dal suo uomo migliore, ovvero Napolano, sul suo tiro Tavoni effettua una parata mostruosa, vanno in gol Liberati e Pietropaolo, all’errore di Cialini parte la festa dei Portuali che al terzo tentativo agganciano l’Eccellenza. Per l’Atletico Centobuchi non sono comunque finite le speranze. Un eventuale ripescaggio del Fano o il passaggio in Serie D del Castelfidardo (impegnato negli spareggi nazionali) potrebbe liberare un posto per la squadra di mister Fusco.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 25/05/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



CASTELFIDARDO. Ora o mai più: missione rimonta contro lo Zenith Prato

Il Castelfidardo sale sul ring per l’ultimo match. Quello decisivo, da dentro o fuori, in cui non ci sarà domani. I fidardensi domenica 16 giugno, alle ore 16.00, al “Mancini” sfideranno nella gara di ritorno della finale play-off Eccellenza Nazionale lo Zenith Prato. Si riparte dal 2-1 dell’andata in favore dei t...leggi
15/06/2024

Gadda: "Ancona, almeno ripartire dalla Serie D"

ANCONA. L'Ancona a giorni conoscerà il suo destino. La Serie C è svanita (la Covisoc ha bocciato la domanda dei dorici, escludendo il club dalla partecipazione al prossimo torneo di terza serie, al suo posto il Milan U23), si spera quanto meno di ripartire da Serie D o ...leggi
12/06/2024

CASTELFIDARDO. Ko di misura nell'andata contro lo Zenith Prato

Zenith Prato - Castelfidardo 2-1ZENITH PRATO: Brunelli, Bagni, Kouassi, Casini (76’ Gonfiantini), Castiello, Mariani, Rosi (76’ Moretti), Saccenti, Chiaramonti, Falteri, Lunghi (80’ Mari) A disp. Pellegrini, Bashkimi, Braccesi, Buscema, Dessi, Luka All. SettesoldiCASTELFIDARDO: Sarti, Morganti, Fabbri, Cannoni (68’ Nacciarriti), Imbriola, Fab...leggi
09/06/2024

ANCONA, quale futuro? "Fusione con i Portuali Dorica da escludere"

ANCONA. L'Ancona ad oggi è fuori dalla Serie C. I soldi decisivi per l'iscrizione al prossimo campionato - quelli relativi ai 430mila euro (cifra esatta) da versare a calciatori e staff tecnico necessari a coprire contributi e mensilità dei mesi di marzo e aprile - non sono pervenuti entro la data utile del 4 giugno. Per la società dorica si avvicina l...leggi
06/06/2024

Capolavoro CASTELFIDARDO: UniPomezia rimontato, il sogno continua

UniPomezia - Castelfidardo 0-2UNIPOMEZIA: Borghi, Morelli, Bagaglini, Bordi, Ippoliti (28’st Delgado), Binaco, Ramceski, Piro (44’st Pacchiarotti), Camarà, Lupi (13’st Valle), Sbordone (13’st Morbidelli) A disp. Sacchetti, Campo, Paoloni, Suffer, Tonissi All. CasciottiCASTELFIDARDO: Sarti, Morganti, Fabbri, Cannoni (46’st Fabiani), Imbriola, Roto...leggi
02/06/2024

ECCELLENZA. Castelfidardo battuto: all'UniPomezia il match d'andata

Castelfidardo - UniPomezia 2-3CASTELFIDARDO: Sarti, Morganti, Fossi, Cannoni (86' Graciotti Lucio), Fabiani, Rotondo, Pedini (49' Nacciariti), Miotto (66' Evangelisti), Napapere, Guella, Sidorenco A disp. Schirripa, Bellucci, Martella, Graciotti Lo., Marzuolo, De Meo All. GiuliodoriUNIPOMEZIA 1938: Borghi, Bagaglini, Ramceski (66' Delgado), Camara (78' Crescenzo), L...leggi
26/05/2024

Promosse, retrocesse e gare da disputare. Dall'Eccellenza alla 2^ cat.

Si sta definendo il tabellone delle squadre marchigiane impegnate nei play-off e nei play-out. Di seguito riassumiamo i verdetti già emessi e le gare ancora da disputare, dall’Eccellenza fino alla Seconda categoria. ECCELLENZA Promossa in Serie D: Civitanovese Castelfidardo al primo spareggio fuori regione con U...leggi
20/05/2024

Il punto di Fenucci: "Stagione balorda, malissimo le mie ex squadre"

Con la stagione dilettantistica che volge ormai al termine, abbiamo voluto sentire il parere di mister Gianluca Fenucci (foto), sulle vicende di alcune squadre che ha guidato e più in generale sui due massimi tornei regionali. Allenatore professionista ed insegnante di scienze motorie al Liceo Scientifico di Jesi, mister Fenucci è un attento ...leggi
14/05/2024

IL DRAMMA. Osimana in lutto. Muore calciatore 13enne

OSIMO. Osimana in lutto per la morte di Leonardo Tortolani, ragazzino che avrebbe compiuto 14 anni il prossimo 8 luglio e che giocava con le giovanili giallorosse. Il destino con lui è stato atroce: un male incurabile sorto oltre un anno fa lo ha strappato all'affetto della famiglia e dei tanti amichetti, quelli della scuola media Trillini in zona Borgo San Giacomo, e qu...leggi
14/05/2024



Michele Marinelli, la vittoria più bella: il trionfo dopo la malattia

La storia di chi ha vinto prima una malattia che ha fatto temere il peggio, poi un campionato sudato, deciso all'ultima giornata. E' la storia di Michele Marinelli, 52 anni, anconetano d'origine, da 21 anni residente a Sirolo dove ha sposato Raffaella, con la quale ha messo al mondo Tommaso, Diego e Rachele. Marinelli ha trionfato con il San Biagio, riscattando la retrocessione...leggi
07/05/2024

PRIMA CAT. Si deciderà quasi tutto in 90'. Sarà un sabato da leoni

Si avvicina l’ultima giornata del campionato di Prima categoria e ovviamente siamo vicini ai verdetti ufficiali nei 4 gironi marchigiani. Qualcosa è già successo, ma molto deve ancora ancora accadere. Riepiloghiamo le varie possibilità anche per quanto riguarda le partecipazioni a play-off e play-out. ...leggi
30/04/2024

MONTE ROBERTO. La Seconda Categoria arriva in anticipo

Al secondo anno di partecipazione, il Monte Roberto Calcio vince il campionato di Terza Categoria con una giornata d'anticipo. Nel girone C (guarda classifica) sono risultati decisivi alla penultima giornata il pareggio del Largo E...leggi
27/04/2024

ECCELLENZA. Un campionato in 90'. Tutto può accadere nell'ultimo turno

Potrebbero non bastare gli ultimi 90’ minuti per i verdetti definitivi nel Campionato di Eccellenza. A una giornata dal termine, nel massimo torneo regionale, regna ancora un grande equilibrio, sia in testa che in coda. In pratica quasi tutte le squadre sono chiamate ad un ultimo sforzo, prima del rompete le righe. In vetta la Civ...leggi
23/04/2024


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,14101 secondi