Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


ROSSANO GAGLIARDINI: l'addio al calcio dopo 900 presenze!

Il giocatore simbolo della Cameratese chiude con l'attività agonistica

Vai alla galleria

Cinquantatre anni il prossimo 17 luglio, dopo oltre 900 presenze tra i dilettanti Rossano Gagliardini (foto) lascia il calcio giocato. Abbracci tra amici, il commiato ai compagni di squadra, la certezza che uno come lui resta per sempre il simbolo del calcio di Camerata Picena con 512 presenze. Non un semplice giocatore, qui inchiniamoci davanti ad un mito.
L'ultima gara giocata sabato scorso, la decisione di smettere. Una carriera vissuta tra Seconda a Terza categoria quella di Gagliardini, con uno scampolo anche in Prima categoria ma, ci scherza sopra, "ci sono arrivato tre stagioni fa all'età di 50 anni!".

Classe 1971, ruolo centrocampista, 34 anni campionati e una sola espulsione ("in una finale playoff") e mai, sottoliniamo mai, infortuni seri.
Fisico d'acciacio (e mente di più), una compagna e una figlia di 29 anni, Gagliardini lavora in un'azienda agricola e il calcio lo accompagna fin dai primi passi. La sua carriera inizia a 12 anni con i giovani dell'Agugliano, dopo il servizio militare inizia a peregrinare per l'anconetano: Montemarciano, Staffolo, Sampaolese, Camerata. In ogni posto lascia il cuore, in ogni posto scrive una pagina di storia calcistica locale. Ma Camerata è Camerata, e l'addio è con la maglia del suo paese e gli amici più cari.
"E' arrivato il momento di staccare - ci racconta Gagliardini - è stato un bel viaggio con tanti amici e con una passione infinita. Ho fatto tanti sacrifici, tutti i sabati a giocare, gli allenamenti, il lavoro, la famiglia... E ora? Già in molti mi hanno detto di fare il dirigente, vedremo".
Vittorie e gare epiche, quante ne avrà da raccontare Gagliardini..."Ho vinto diversi campionati sempre dalla Terza alla Seconda categoria, negli anni 1996, '97, 2017. Una partita da ricordare? Il derby Sampaolese - Staffolo disputato il 3 maggio 2014, era una finale playoff giocata sotto il diluvio e conclusa con quattro espulsioni, vincemmo in 7 contro 10 ai supplementari".

Con l'addio è tempo di ringraziamenti. "Ringrazio tutti gli allenatori che ho avuto nel corso degli anni, alcuni di loro fondamentali per il mio percorso: Italo Maiani, Claudio Seta, Luciano Gioacchini, Stefano Fiori, Franco Martarelli, Stefano Forconi che putroppo non c'è più, Claudio Catalano, Paolo Ceci, Michele Gerini, con quest'ultimi due ho lavorato di più, e poi Giorgio Sternardi, Giorgio Latini, Cesare Carletti.
Ringrazio tutte le dirigenze, tutta la famiglia dell'ASD Sampaolese, il presidente Romolo Marchegiani, Urbano Cotichella, sono la mia seconda famiglia.
Ringrazio la società di Camerata, il presidente Andrea Lupinelli che mi ha permesso di organizzare la festa di fine carriera, il direttore sportivo Giuliano Pasqualini, una persona che mi ha visto crescere.
Ringrazio tutti i giocatori che ho incontrato nel corso delle tante stagioni, un saluto affettuoso all'amico Riccardo Sciore".
Buon riposo guerriero, il calcio delle Marche dice grazie a te!

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 07/05/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



Gadda: "Ancona, almeno ripartire dalla Serie D"

ANCONA. L'Ancona a giorni conoscerà il suo destino. La Serie C è svanita (la Covisoc ha bocciato la domanda dei dorici, escludendo il club dalla partecipazione al prossimo torneo di terza serie, al suo posto il Milan U23), si spera quanto meno di ripartire da Serie D o ...leggi
12/06/2024

CASTELFIDARDO. Ko di misura nell'andata contro lo Zenith Prato

Zenith Prato - Castelfidardo 2-1ZENITH PRATO: Brunelli, Bagni, Kouassi, Casini (76’ Gonfiantini), Castiello, Mariani, Rosi (76’ Moretti), Saccenti, Chiaramonti, Falteri, Lunghi (80’ Mari) A disp. Pellegrini, Bashkimi, Braccesi, Buscema, Dessi, Luka All. SettesoldiCASTELFIDARDO: Sarti, Morganti, Fabbri, Cannoni (68’ Nacciarriti), Imbriola, Fab...leggi
09/06/2024

ANCONA, quale futuro? "Fusione con i Portuali Dorica da escludere"

ANCONA. L'Ancona ad oggi è fuori dalla Serie C. I soldi decisivi per l'iscrizione al prossimo campionato - quelli relativi ai 430mila euro (cifra esatta) da versare a calciatori e staff tecnico necessari a coprire contributi e mensilità dei mesi di marzo e aprile - non sono pervenuti entro la data utile del 4 giugno. Per la società dorica si avvicina l...leggi
06/06/2024

Capolavoro CASTELFIDARDO: UniPomezia rimontato, il sogno continua

UniPomezia - Castelfidardo 0-2UNIPOMEZIA: Borghi, Morelli, Bagaglini, Bordi, Ippoliti (28’st Delgado), Binaco, Ramceski, Piro (44’st Pacchiarotti), Camarà, Lupi (13’st Valle), Sbordone (13’st Morbidelli) A disp. Sacchetti, Campo, Paoloni, Suffer, Tonissi All. CasciottiCASTELFIDARDO: Sarti, Morganti, Fabbri, Cannoni (46’st Fabiani), Imbriola, Roto...leggi
02/06/2024

ECCELLENZA. Castelfidardo battuto: all'UniPomezia il match d'andata

Castelfidardo - UniPomezia 2-3CASTELFIDARDO: Sarti, Morganti, Fossi, Cannoni (86' Graciotti Lucio), Fabiani, Rotondo, Pedini (49' Nacciariti), Miotto (66' Evangelisti), Napapere, Guella, Sidorenco A disp. Schirripa, Bellucci, Martella, Graciotti Lo., Marzuolo, De Meo All. GiuliodoriUNIPOMEZIA 1938: Borghi, Bagaglini, Ramceski (66' Delgado), Camara (78' Crescenzo), L...leggi
26/05/2024

PORTUALI DORICA in Eccellenza. Atl. Centobuchi ko ai calci di rigore

Atletico Centobuchi – Portuali Dorica: 2-4 (d.c.r.) ATLETICO CENTOBUCHI: Camaioni, Filipponi, Fabi Cannella, Veccia (1' pts Picciola), Lanzano, Stacchiotti, D’Intino (13' st Zadro), Pietropaolo, Galli (19' st Liberati), Napolano, Cialini. All. Fusco PORTUALI DORICA: Tavoni, Ragni, Tonini, Rinaldi (1' pts Giampaoletti), Savini, Santoni, De Marco, Sassarol...leggi
25/05/2024

Promosse, retrocesse e gare da disputare. Dall'Eccellenza alla 2^ cat.

Si sta definendo il tabellone delle squadre marchigiane impegnate nei play-off e nei play-out. Di seguito riassumiamo i verdetti già emessi e le gare ancora da disputare, dall’Eccellenza fino alla Seconda categoria. ECCELLENZA Promossa in Serie D: Civitanovese Castelfidardo al primo spareggio fuori regione con U...leggi
20/05/2024

Il punto di Fenucci: "Stagione balorda, malissimo le mie ex squadre"

Con la stagione dilettantistica che volge ormai al termine, abbiamo voluto sentire il parere di mister Gianluca Fenucci (foto), sulle vicende di alcune squadre che ha guidato e più in generale sui due massimi tornei regionali. Allenatore professionista ed insegnante di scienze motorie al Liceo Scientifico di Jesi, mister Fenucci è un attento ...leggi
14/05/2024

IL DRAMMA. Osimana in lutto. Muore calciatore 13enne

OSIMO. Osimana in lutto per la morte di Leonardo Tortolani, ragazzino che avrebbe compiuto 14 anni il prossimo 8 luglio e che giocava con le giovanili giallorosse. Il destino con lui è stato atroce: un male incurabile sorto oltre un anno fa lo ha strappato all'affetto della famiglia e dei tanti amichetti, quelli della scuola media Trillini in zona Borgo San Giacomo, e qu...leggi
14/05/2024


Michele Marinelli, la vittoria più bella: il trionfo dopo la malattia

La storia di chi ha vinto prima una malattia che ha fatto temere il peggio, poi un campionato sudato, deciso all'ultima giornata. E' la storia di Michele Marinelli, 52 anni, anconetano d'origine, da 21 anni residente a Sirolo dove ha sposato Raffaella, con la quale ha messo al mondo Tommaso, Diego e Rachele. Marinelli ha trionfato con il San Biagio, riscattando la retrocessione...leggi
07/05/2024

PRIMA CAT. Si deciderà quasi tutto in 90'. Sarà un sabato da leoni

Si avvicina l’ultima giornata del campionato di Prima categoria e ovviamente siamo vicini ai verdetti ufficiali nei 4 gironi marchigiani. Qualcosa è già successo, ma molto deve ancora ancora accadere. Riepiloghiamo le varie possibilità anche per quanto riguarda le partecipazioni a play-off e play-out. ...leggi
30/04/2024

MONTE ROBERTO. La Seconda Categoria arriva in anticipo

Al secondo anno di partecipazione, il Monte Roberto Calcio vince il campionato di Terza Categoria con una giornata d'anticipo. Nel girone C (guarda classifica) sono risultati decisivi alla penultima giornata il pareggio del Largo E...leggi
27/04/2024

ECCELLENZA. Un campionato in 90'. Tutto può accadere nell'ultimo turno

Potrebbero non bastare gli ultimi 90’ minuti per i verdetti definitivi nel Campionato di Eccellenza. A una giornata dal termine, nel massimo torneo regionale, regna ancora un grande equilibrio, sia in testa che in coda. In pratica quasi tutte le squadre sono chiamate ad un ultimo sforzo, prima del rompete le righe. In vetta la Civ...leggi
23/04/2024



Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,15954 secondi