Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Fermo


Dezi: "La San Marco è viva più che mai e resterà in Eccellenza!"

Il presidente dei bianco-azzurri smentisce decisamente le voci circolate negli ultimi giorni, anzi rilancia in vista della fase decisiva della stagione

SERVIGLIANO. E' un presidente Domenico Dezi (foto) tutto sommato abbastanza rinfrancato quello che incontriamo nella sua città per parlare di questo campionato di Eccellenza. I 10 punti conquistati nelle ultime 6 gare, pur non tirando completamente fuori la San Marco Lorese dalla lotta per la salvezza, permettono di guardare al futuro con maggiori certezze e confermano che la sua squadra ha tutte le carte in regola per competere fino in fondo con le rivali, provando a confermarsi nella massima categoria dilettantistica regionale.

Allora presidente partiamo dalla fine, nell'ultimo periodo sono circolate tante voci sulla sua squadra, rinforzate dalla partenza di un paio di elementi importanti, cosa può dirci in merito?
“Si sono giunte anche a me alcune cose e voglio approfittare di questa occasione per smentire decisamente, queste che io considero delle chiacchiere da bar e nulla di più. Due ragazzi hanno chiesto di andare altrove: Gabaldi ha accettato la corte della Maceratese in lotta per i primi posti in Promozione, visto il blasone e l'importanza della piazza, non posso biasimarlo, anzi capisco le sue esigenze ed abbiamo cercato di venirgli incontro. Tomassetti anche per problemi di studio ha chiesto di tornare alla squadra che lo aveva lanciato, quell'Atletico Ascoli attualmente in testa al campionato, dove potrebbe avere anche maggiori occasioni per mettersi in luce”.
Dal suo punto di vista quindi, nulla di irreparabile?
“Perdere dei ragazzi non è mai un bene, ma non vogliamo precludere a nessuno delle possibilità. Ora ci stiamo muovendo per sostituirli degnamente e sono convinto che alla fine, superata questa fase, faremo un buon campionato. Anche da un punto di vista finanziario abbiamo sistemato alcuni dettagli, rimpiazzando alcuni sponsor che per vari motivi erano venuti a mancare e quindi ci sentiamo pronti ad affrontare con la masima decisione e con animo sereno, la seconda parte della stagione”.

Resta il fatto che per un piccolo paese come Servigliano, affrontare un campionato come l'Eccellenza resta un'impresa non certo facile.
“Impresa è proprio la parola giusta, ci troviamo ad affrontare ogni settimana delle realtà che non sono assolutamente paragonabili a noi. A mio giudizio se riuscissimo a mantenere per il secondo anno consecutivo la categoria, avremmo fatto un vero e proprio miracolo. Tanto per dire, sabato prossimo giocheremo con l'Anconitana, la squadra del capoluogo di regione che non molti anni fa era al massimo livello del professionismo. Forse non tutti si rendono conto del lavoro che stiamo facendo e delle difficoltà anche logistiche con le quali dobbiamo fare i conti giornalmente, visto che anche la nostra posizione geografica certamente non ci favorisce”.
Siete comunque in gruppo e pronti a lottare, quasi a metà del percorso come valuta questo campionato?
“Lo dicevamo prima, ci sono tutte realtà di altissimo livello, tante squadre molto ben organizzate ed alla fine le gare sono molto equilibrate. Noto con piacere che la San Marco ci può stare, può dire la sua, fino ad ogggi anche nelle sconfitte abbiamo lottato alla pari con gli avversari, non abbiamo subito goleade e la squadra ha fatto sempre fino in fondo il suo dovere. Segno che l'ambiete è buono, il mister ed il suo staff sanno fare il loro lavoro ed i ragazzi sono seri e responsabili. Partendo da queste basi sono sicuro che nel prossimo futuro si possa fare anche meglio, puntando decisamente a quella salvezza che è il nostro unico obiettivo stagionale”.

Abbiamo accennato sopra al mercato in uscita, in entrata sono previste delle novità per rimpolpare la rosa a disposizione di mister Morreale?
“Ci stiamo muovendo, ha già esordito domenica scorsa il giovane difensore Ilirjan Dano, ex Matelica, nella prima parte di stagione nell'Eccellenza Emiliana a Castelvetro, un ragazzo interessante che ci potrà dare una grossa mano. Stiamo anche sondando il mercato per un attaccante di livello da affiancare a Giorgio Galli, abbiamo un paio di contati piuttosto importanti fuori regione e spero che, nel giro di qualche giorno, anche questa casella possa essere coperta degnamente. Insomma la San Marco va avanti spedita e l'unico pensiero al momento è la prossima importantissima gara con l'Anconitana, da affrontare al massimo delle nostre possibilità”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/12/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Ecco le cooperative del gol in Prima e Seconda categoria

Superata la metà della stagione, nei campionati di Prima e di Seconda categoria, è già tempo per stilare i primi bilanci e dare un'occhiata alle statistiche. Prendiamo oggi in esame le reti segnate nei vari gironi, mettendo in evidenza anche le squadre che stanno dimostrando di aver maggior dimestichezza con le reti avversarie. ...leggi
16/01/2020

Coppa Marche 3 Fermo: è l'Atletico Monte Urano a far festa!

TORRE SAN PATRIZIO. Festa finale per l'Atletico MU 84 che ha battuto per 3-1 il Pedaso e si aggiudica la Coppa Marche di Terza Categoria provinciale di Fermo. Sul terreno del Comunale di Torre San Patrizio è Bentivoglio a realizzare la rete del vantaggio nel primo tempo. A met&agrav...leggi
29/12/2019

Pierandrei e il tris all'Anconitana: "L'emozione più grande vissuta"

MARINA DI MONTEMARCIANO. Ne aveva fatti cinque finora in campionato ma, per raggiungere quota 8, ha deciso di impegarci appena 90 minuti, senza dubbio i più affascinanti della stagione, al "Del Conero". Giornata indimenticabile quella di ieri per il Marina che, da buon da Davide contro Golia, si è tolta una grandissima soddisfazione. Lo è anche per l’...leggi
23/12/2019

Tribuna... scoperta per la 'prima' di un derby di serie D

La prima volta in Serie D per il derby fermano Porto Sant’Elpidio - Montegiorgio si giocherà dunque in provincia di Macerata, precisamente al comunale di Villa San Filippo a Monte San Giusto. Decisione ufficializzata nei giorni scorsi vista l’indisponibilità del "Ferranti" per i lavori di adeguamento (che dall’Amministrazione comunale c...leggi
13/12/2019


Amandola-Cossinea-Castignano: l'incrocio della famiglia Di Lorenzo

Non sarà un fine settimana come gli altri quello che si appresta a vivere la famiglia Di Lorenzo, in vista della 13^ giornata nel girone D di Prima categoria. La squadra di papà Oliviero, da poche settimane sulla panchina dell’Amandola, sarà infatti di scena sul campo di Cossignano, città di origine della famiglia Di Lorenzo, n...leggi
04/12/2019

Highlander Natali: "Nell'ambiente Vis Faleria è tutto più semplice"

PORTO SANT'ELPIDIO. Nella Vis Faleria che sta dispuntando un campionato di assoluto rilievo nel girone E di Seconda categoria, brilla la stella di un calciatore che sembra aver bevuto alla fontana della giovinezza. Parliamo di Massimo Natali (foto) attaccante classe 1977, con una carriera scandita da un unico denominatore: il gol. Espe...leggi
03/12/2019


Gol in Eccellenza a 18 anni con la San Marco. Il sogno di Frinconi

SERVIGLIANO. Vittoria di grande importanza quella ottenuta sabato scorso dalla San Marco Lorese contro l'Atletico Azzurra Colli, un successo che rilancia la classifica del team di mister Morreale che, dopo un avvio stentato, sembra aver trovato il passo giusto. Protagonista dell'incontro la giovane mezzala classe 2001, Matteo Frinconi (foto), tornato a...leggi
12/11/2019

Quant'è bella giovinezza... Samuele Cisbani titolare a 16 anni

FERMO. Spesso nel calcio, specie dilettantistico, si a la tendenza a credere che lo spazio per i giovani sia sempre più limitato e si preferisca dare maggiore spazio all'esperienza piuttosto che alla gioventù. Potrebbe anche essere vero, ma è vero anche che quando le qualità sono evidenti, non c'è santo che tenga ed anche i più giovani trovano regolarme...leggi
07/11/2019

Zancocchia e il primo hurrà con il Montegiorgio: "Gioia immensa"

MONTEGIORGIO. Pochi giri di lancette al "Carotti" e il Montegiorgio ha subito messo il timbro sulla gara che alla fine porterà tre punti importanti in casa rossoblu contro la Jesina. A mettere la firma, la prima in Serie D della sua carriera, il classe 2001 Nicolas Zancocchia (foto): elpidiense di nascita, proveniente dal settore giovanile della...leggi
04/11/2019

Salvi non ci sta: "Piccoli e all'esordio ma meritiamo rispetto!"

MONTERUBBIANO. Un avvio di stagione difficile per la Monterubbianese, che dopo lo storico approdo nel campionato di Promozione, e la vittoria all'esordio sul campo di Capodarco, si trova ora a fare i conti con una serie di sconfitte che l'hanno fatta precipitare in classifica. Abbiamo voluto sentire il parere del direttore sportivo Claudio Salvi...leggi
29/10/2019


Prima squadra d'Italia di rifugiati e asilanti iscritta alla FIGC!

FERMO. Punta sul sociale e sull'integrazione, ma punta anche a fare bene in campionato. La Save The Youths M.Pacini è una squadra composta da rifugiati, asilanti, volontari della Fattoria Sociale Montepacini e dello Sprar nata nel luglio 2018 e quest'anno iscritta al campionato di Terza categoria G (...leggi
25/10/2019

Bunker Monturano Campiglione: 0 gol subiti in 4 gare. Parla Isidori

Quattro partite sono 360', tra Eccellenza e Seconda categoria ci sono 12 squadre che hanno subito appena un gol: Porto d'Ascoli, Anconitana, Castelfidardo, Vigor Castelfidardo, K-Sport Azzurra, Cupramontana, Monserra, Real Cameranese, Real Porto, Montottone, Torrione e Spinetoli. Ma una, soltanto una, ha la casella dei gol incassati con scritto 0. Ed è p...leggi
08/10/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,18517 secondi