Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


image host

image host

Ascoli Calcio, storia e successi di un grande club marchigiano

L’Ascoli è uno tra i club calcistici più antichi e longevi d’Italia, con una tradizione costellata di successi e vittorie. La squadra vanta infatti ben 16 stagioni in Serie A, con un quarto posto in classifica durante la stagione 1979/80, e 22 stagioni in Serie B, lega dove milita attualmente. I tifosi più navigati ben ricorderanno la stagione 1977/78, in cui la squadra macinò record su record. Contro ogni pronostico, l’Ascoli distanziò di ben 17 punti la seconda in classifica nella serie cadetta a 20 squadre, chiudendo il campionato con 61 punti, 26 vittorie, 9 pareggi e sole 3 sconfitte. Impressionante fu anche il rapporto di goal fatti rispetto ai goal subiti: 73 a 30. Il team dei sogni era guidato dall’allenatore Mimmo Renna, uno tra gli allenatori più amati di sempre in città. La stagione passò alla storia anche per i meravigliosi cross alla rabona del centrocampista Giovanni Roccotelli (foto), molto amato dai tifosi. Ma le soddisfazioni non finirono nel 1978.

 Gli anni ’80 e ‘90

La prima metà degli anni ’80 regalò grandi soddisfazioni alla società e ai suoi tifosi, grazie anche alla sapiente amministrazione del nuovo presidente Costantino Rozzi. Nella stagione 1979/80 i bianconeri, guidati dall’allenatore Giovan Battista Fabbri, raggiunsero il miglior risultato della loro storia, chiudendo il campionato di Serie A al quarto posto. I marchigiani siglarono di conseguenza un nuovo primato tra le squadre del centro-sud, sfiorando altresì la qualifica in Coppa UEFA. Nello stesso anno, inoltre, il Milan fu retrocesso in Serie B per illecito sportivo, ma la classifica finale non mutò. Al termine della Serie A 79/80, l’Ascoli volò in Canada per rappresentare l’Italia nel torneo The Red Leaf Cup, giocando contro squadre come Nancy e Rangers, portando poi a casa la vittoria.

La stagione successiva vide il ritorno in panchina di Carlo Mazzone, allenatore che, ancora oggi, detiene il record di panchine in Serie A, con ben 795 presenze ufficiali in campionato. A Sor Carletto è stata inoltre intitolata, proprio quest’anno, la nuova tribuna Est dello stadio ascolano. La squadra tuttavia, incontrò non poche difficoltà nel corso della stagione, ritrovandosi a lottare per la salvezza. Nonostante ciò, l’Ascoli portò a casa un grande successo: il team di Mazzone si aggiudicò infatti il Torneo di Capodanno, battendo in finale la Juventus. Il campionato 1981/82 riservò anch’esso grandi soddisfazioni per la squadra, che concluse il campionato al sesto posto, sfiorando per la seconda volta la qualifica in Coppa UEFA.

Negli anni successivi, l’Ascoli si ritrovò a lottare per la salvezza, retrocedendo in Serie B nelle stagioni 1984/85 e 1989/90. Di contro, la squadra riuscì a centrare l’obiettivo promozione al primo tentativo in entrambi i casi. Il team, tuttavia, non riuscì a portare avanti il periodo d’oro che aveva caratterizzato la prima metà degli anni ’80, ritrovandosi periodicamente a lottare per la salvezza. Gli anni ’90 furono purtroppo lo specchio di un’importante crisi per la società, culminata con la morte del presidente Costantino Rozzi nel 1994. Ai funerali presenziarono allenatori, dirigenti e calciatori da ogni parte d’Italia, nonché migliaia di tifosi dell’Ascoli. La squadra, militante in serie B, retrocesse nel 1995 in Serie C1, dopo 23 anni d’assenza dalla serie cadetta. Ciò segnò definitivamente la fine di un’era.

 Dagli anni 2000 a oggi

Negli anni successivi alla retrocessione in Serie C, la società lottò per risanare i debiti e, grazie al contributo dell’industriale Roberto Benigni, la squadra poté iscriversi al campionato 1995/96. Nonostante i pronostici sfavorevoli, l’Ascoli si qualificò ai play-off, perdendo in finale contro l’impensabile Castel di Sangro. Nel 1996 fu organizzato il primo Memorial Costantino Rozzi, torneo in cui presero parte Milan e Perugia. La competizione, trasmessa in diretta su Italia 1, fu vinta proprio dall’Ascoli. Dopo anni di militanza in Serie C, la squadra marchigiana risalì in Serie B nella stagione 2001/02, centrando la Serie A nel 2006. Fu inoltre dello stesso anno il record di reti segnate nel campionato maggiore, pari a 43. Senza dubbio un gran successo per una neopromossa.

L’anno seguente, nonostante gli importanti rinforzi nelle retrovie e in attacco (Pagliuca in porta e la punta Delvecchio), la squadra retrocesse nuovamente in Serie B. La stagione 2012/2013 segnò purtroppo il ritorno in Serie C, dopo 12 anni di militanza tra le due massime serie del calcio italiano. Il 17 dicembre 2013, nonostante vari tentativi per risollevare la società, viene dichiarata bancarotta. L’Ascoli viene dunque affidato a una curatela fallimentare formata da 3 commissari e, nel febbraio 2014, la società viene acquistata dall’imprenditore italo-canadese Francesco Bellini. Nel 2015 la squadra torna finalmente in Serie B, per la gioia di tifosi e appassionati di pronostici, che con la progressiva diffusione di Internet e smartphone possono scommettere anche sul web grazie alla nascita di siti come Betway, che offrono servizi di scommesse calcio sia per le leghe italiane che internazionali. La prossima partita, in programma per sabato 14 settembre, sarà disputata dalla squadra in casa, contro il Livorno. L'Ascoli è favorito, quanto meno sulla carta: all'11 settembre la sua vittoria è infatti quotata 2,10.

La società è oggi amministrata da Massimo Pulcinelli, imprenditore romano del gruppo Bricofer. Nel 2018 viene inoltre inaugurato nella città marchigiana il primo Ascoli Store, accolto con felicità dai tifosi. Lo store è altresì disponibile sul sito ufficiale dell’Ascoli Calcio, con kit gara, accessori e gadget per tutti gli interessati. In alternativa, anche Amazon offre un vasto assortimento di felpe, magliette, libri e divise dedicate alla squadra marchigiana.

La stagione 2019/2020 sembra promettere bene per l’Ascoli, che ha collezionato una vittoria e una sconfitta nelle prime due giornate di Serie B ed è, ovviamente intenzionata a vincere nella prossima partita contro il Livorno. L’obiettivo principale resta sempre la Serie A, e i ragazzi di Paolo Zanetti si impegneranno per cercare di raggiungerlo. Ovviamente, il campionato è ancora lungo, ma le premesse fanno ben sperare.

 

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 13/09/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



SERIE B. L'Ascoli torna in campo il 17 giugno

La Lega Serie B ha ufficializzato le nuove date del calendario delle restanti gare di campionato. Sarà proprio l'Ascoli Calcio la prima squadra a tornare in campo mercoledì 17 giugno (orario da stabilire). I bianconeri se la vedranno nel recupero contro la Cremonese, la prima gara del campionato cadetto rinviata all'inizio de...leggi
04/06/2020

UFFICIALE. Ascoli: contratto fino al 2022 per Abascal

ASCOLI PICENO. Adesso è ufficiale: Guillermo Abascal (foto) è il nuovo allenatore dell'Ascoli Calcio. La scelta della società di patron Pulcinelli era già maturata da prima del lungo stop dei campionati per l'emergenza coronavirus. Nelle ultime ore sono arrivati la risoluzione del rapporto con Roberto Stellone e la firma del...leggi
30/05/2020

Ascoli: al Picchio Village tamponi ogni quattro giorni

ASCOLI PICENO. Saranno ripetuti ogni quattro giorni i tamponi su calciatori e staff dell'Ascoli Calcio, tornata settimana scorsa al Picchio Village per gli allenamenti individuali in vista della ripresa del campionato di Serie B. Le attività dei bianconeri proseguiranno seguendo tutte le misure di prevenzione per il Coronavirus, quali sanificazione delle...leggi
25/05/2020

L'Ascoli ha scelto il dopo Zanetti: nuovo tecnico Roberto Stellone

ASCOLI PICENO. Dopo Paolo Zanetti (sollevato dall'incarico dopo il ko casalingo di domenica con il Frosinone), l’Ascoli riparte da Roberto Stellone (foto), ex tecnico del Palermo. Contratto di un anno e mezzo. Stellone, romano, 42 anni, dovrebbe raggiungere la squadra già questa sera nel ritiro di Roma, ma sarà...leggi
28/01/2020

Mercato Ascoli: ufficiale l'arrivo di Diogo Pinto dal Benfica

ASCOLI PICENO. Colpo dell'Ascoli Calcio che nel seguente comunicato ufficializza l'arrivo del portoghese Diogo Pinto (foto) dal Benfica. "L'Ascoli Calcio 1898 FC S.p.A. comunica l'acquisizione a titolo definitivo dal Benfica delle prestazioni sportive del centrocampista Diogo Costa Pinto. Il neo bianconero ha sottoscritto un contratto fino al 30 gi...leggi
13/01/2020

Giuseppe Iachini alla guida della Fiorentina

Inizia una nuova avventura per Giuseppe "Beppe" Iachini (foto) in Serie A. Il tecnico ascolano, indimenticato idolo dei tifosi del Picchio, dopo l'ultima esperienza dello scorso anno ad Empoli riparte sempre in terra toscana, stavolta alla Fiorentina subentrando all'esonerato Vincenzo Montella. Iachini torna a Firenze, dove lasciò un'importante ...leggi
23/12/2019

Vasco Faisca: "Un giorno tornerò in Italia. Forza Ascoli"

Vasco Faisca (foto), ex difensore di Ascoli e Maceratese, dopo essere tornato a vivere nel paese di origine (il Portogallo) pensa al ritorno in Italia. “Prima o poi accadrà – dice Faisca a Tuttomercatoweb - arriverà il giorno che tornerò. Adesso sono concentrato sull’Olhanense, voglio fare ben...leggi
11/11/2019

Verso Crotone - Ascoli: quale sarà l'epilogo del caso Ninkovic?

L’Ascoli torna in campo nell’anticipo della 12esima giornata di Serie B: venerdì sera, con calcio d’inizio previsto alle 21, il Picchio sarà di scena all’Ezio Scidda di Crotone. Una sfida d’alta classifica: i calabresi sono terzi a 18 punti, l’Ascoli segue a quota 17, al settimo posto in compagnia di Empoli e Ci...leggi
05/11/2019

Ascoli, Carlo Neri è il nuovo presidente

ASCOLI PICENO. Si è riunito questa mattina l'annunciato Consiglio di Amministrazione, che ha provveduto alle nomine del nuovo Presidente, incarico affidato al Consigliere Carlo Neri, del Vice Presidente, figura ricoperta dal Consigliere Vittorio Cimin e di un nuovo membro del CdA nella persona del Dott. Massimiliano Mostacchia.Il Club bianconero augura buon...leggi
25/10/2019

Terremoto Ascoli Calcio: si dimette il Presidente Giuliano Tosti

ASCOLI PICENO. Scossone all'Ascoli Calcio: Giuliano Tosti (foto) si è dimesso dalla carica di Presidente. Alla base della decisione sarebbero diversità di vedute con il patron Massimo Pulcinelli, che ha licenziato il direttore finanziario Marco Costantini e, secondo rumors, avrebbe intenzione di spostare la sede legale e amministrativa a ...leggi
21/10/2019

Ivan Lanni batte Guarna: è lui il n°1 con più presenze all'Ascoli

ASCOLI PICENO. Con la partita di Frosinone, Ivan Lanni (foto) ha superato Enrico Guarna ed è diventato il portiere con più presenze in campionato nella storia ultracentenaria dell'Ascoli Calcio.Il portiere laziale classe 1990 si lascia alle spalle grandi miti del passato. Ecco la Top 5 dagli anni '70 ad oggi: 1 ...leggi
03/09/2019

La Serie B scalda i motori

Quella che si è da poco conclusa è stata una della stagioni più tristi e travagliate della storia recente della Serie B. La regolarità del campionato è stata seriamente minata da una serie di vicende extracalcistiche che hanno fatto infuriare i tifosi e che hanno gettato nel caos intere città. La speranza degli appassionati di calcio, pertanto, &eg...leggi
06/08/2019

Walter Cinciripini nuovo direttore generale della Sambenedettese

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. La Sambenedettese comunica di aver formalizzato l'accordo con l'ex arbitro internazionale Walter Cinciripini (foto) per il ruolo di direttore generale della società. Cinciripini, 67 anni, grande tifoso rossoblu, prima di intraprendere la carriera dirigenziale è stato un apprezzatissimo ...leggi
10/06/2019

Ascoli, via Vivarini: in panchina si riparte da Paolo Zanetti

ASCOLI PICENO. Per il prossimo campionato di Serie B l'Ascoli Calcio avrà un nuovo tecnico. La società di patron Pulcinelli, dopo essersi separata da Vincenzo Vivarini, ha deciso di affidare la panchina a una vecchia conoscenza bianconera. Si tratta di Paolo Zanetti (foto), ex calciatore bianconero nella stagione di A 2006-2007, che nell'...leggi
05/06/2019

Play-off Serie C. Marchigiane fuori al primo turno

Termina dopo una sola partita l'avventura ai play-off di Sambenedettese e Fermana. Le due squadre, che partivano rispettivamente come 9^ e 10^ classificata, non riescono nelle due imprese in trasferta. I rossoblù di mister Giuseppe Magi vengono battuti per 1-0 dal Sudtirol con un rigore trasformato nel secondo tempo da Morosini. Per i canarini di mister ...leggi
13/05/2019


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,12881 secondi