Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Fermo


Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Beleggia: "Scelte non più rinviabili per Governo e Federazione"

Il Responsabile della Tignum di Montegiorgio spera che si prendano in tempi brevi le giuste decisioni per far ripartire un movimento vitale per tutto il sistema calcio

MONTEGIORGIO. Nel solco delle proposte lanciate da alcune società di Prima categoria, in merito alla ripresa dell’attività agonistica dopo il Coronavirus, anche i dirigenti delle Scuole Calcio e delle Giovanili intendono far sentire la loro voce, per dare nuovo slancio ad un’attività vitale per il futuro di tutto il movimento calcistico regionale.
Abbiamo avuto il piacere di scambiare alcune opinioni con David Beleggia (foto), Responsabile delle Tignum di Montegiorgio, società che si dedica esclusivamente allo sviluppo del calcio giovanile.

Quali sono le sue sensazioni dopo questa parentesi, speriamo in via di esaurimento, che ha influito in maniera tanto pesante su tutto il movimento calcistico?
“Io cerco di essere positivo anche in un momento difficile come questo, il Covid-19 è stato un qualcosa di inaspettato ed imprevedibile che ovviamente ha sconvolto i nostri progetti e credo anche quelli delle altre società. C’è un aspetto che però intendo sottolineare, in questi mesi di stop forzato abbiamo riscoperto un attaccamento dei ragazzi verso la società e i loro allenatori che trovo assolutamente straordinaria. Sembra incredibile ma i vari gruppi si sono compattati ancora di più e da casa, in collegamento video, hanno portato avanti anche gli allenamenti con una passione ed una volontà che trovo commovente”.

Quali altri tipi di aiuto avete sviluppato per ii supporto dei vostri ragazzi?
“Siamo orgogliosi di aver messo a disposizione dei tesserati e delle loro famiglie uno psicologo, che ha svolto un ottimo lavoro e soprattutto è stato ben accettato da tutto l’ambiente che ha saputo apprezzare la scelta. Ora dobbiamo reinventarci, lanciare nuove idee e pensare a nuove soluzioni,sembra una frase fatta, ma dobbiamo essere consapevoli che dopo questo coronavirus nulla sarà più come prima”.

Si attendono le decisioni per la cosiddetta ripartenza, cosa vi aspettate?
“E’ il momento degli aiuti concreti, tangibili, certi, che fino ad oggi non si sono visti. Purtroppo nel corso della pandemia, sia a livello nazionale che a livello regionale si è deciso poco o nulla, solo spostamenti e annullamenti. Credo sia arrivato il momento delle decisioni importanti se non vogliamo che la crisi diventi irreversibile”.

Voi cosa proponete in merito?
“Ho letto di iscrizioni gratuite, defiscalizzazioni, facilitazioni, aiuti per l’acquisto dei materiali e per i prodotti per la continua sanificazione degli ambienti. Credo siano misure indispensabili, ma credo sia anche importante prevedere un aiuto per le famiglie, molte delle quali dopo una crisi come questa saranno certamente in grande difficoltà per iscrivere i ragazzi alla prossima stagione. Non ne facciamo certo un discorso di risultati, ma siamo convinti di svolgere una funzione prima sociale e poi sportiva ed un’eventuale crollo delle iscrizioni sarebbe, non solo un danno per i ragazzi, ma una sconfitta per un intero territorio, già bersagliato da altre problematiche”.

Una divisione più netta tra il calcio professionistico e quello dilettantistico e giovanile potrebbe giovare?
“Potrebbe essere l’occasione per dare nuova linfa ai settori giovanili ed al cosiddetto calcio minore. La Serie A viaggia in una condizione non paragonabile con tutto il resto, ha alle spalle interessi economici troppo grandi, mentre noi viviamo in un tessuto sociale completamente diverso e siamo le fondamenta di un sistema che ha bisogno di essere impostato in maniera nuova. Forse è davvero arrivata l'ora che si cominci a ragionare in maniera diversa”.

A suo giudizio cosa è lecito attendersi in tempi brevi?
"Come dicevo prima per natura sono ottimista e voglio essere positivo, ma è chiaro che vedendo la lentezza con la quale si muove chi è chiamato a decidere, qualche dubbio mi viene alla mente. Ripeto è il momento di guardare avanti, di assumersi delle responsabilità, aiutando società e famiglie e far ripartire tutto il sistema, se non riusciremo a rimetterci in moto per il mese di Settembre la mazzata per i ragazzi sarebbe forse devastante. Dobbiamo finalmente investire nei giovani, dare loro fiducia e metterli nelle condizioni di svolgere una sana attività sportiva, sempre nel rispetto delle regole dettate da questa pandemia che ci ha investito. Se non riusciremo a farlo non potremo prendercela con i ragazzi, sarà solo colpa nostra!”.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 13/05/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



Tridici: "Questo stop forzato inciderà sul carattere dei ragazzi"

SANT'ELPIDIO A MARE. Claudio Tridici (foto) è il direttore tecnico del settore giovanile dell'Elpidiense Calcio Junior. "Dopo questa pandemia ci sarebbero da fare considerazioni su due piani di discussione - sottolinea - per quello che riguarda il discorso giocatori e per quello che riguarda il discorso società".E argomenta: "Per quello...leggi
11/05/2020

ViolaSCHOOL, Zancocchia: "Lo stop? A lavoro su nuove idee e progetti"

SANT'ELPIDIO A MARE. La gestione tecnica di Alessio Zancocchia (foto) si divide tra la prima squadra della Vigor Sant'Elpidio Viola (Seconda categoria) e il settore giovanile ViolaSCHOOL. Come stai vivendo questo momento di lockdown?"Personalmente sto vivendo questa situazione nella maniera più seren...leggi
06/04/2020

Tizi: "Total Invictus: mentalità calcistica e senso di appartenenza"

GROTTAZZOLINA. "Creare situazioni gradualmente sempre più complicate, spingere i ragazzi ad andare oltre ogni volta che raggiungono un obiettivo, stimolarli a migliorare, non fargli perdere entusiasmo...", questo (e molto altro) è il compito di Luca Tizi (foto) all'interno dello staff tecnico dell'Invictus FC. Tizi, chiamat...leggi
03/03/2020

Monturano Campiglione, Esordienti di Urbani exploit alla "Befana Cup"!

"Ho un gruppo non numeroso formato da 17 ragazzi che al Torneo di Castelraimondo mi ha stupito!". Gino Urbani (foto) parla con orgoglio dei suoi Esordienti Misti (2007-2008) del Monturano Campiglione che quasi a sorpresa si sono aggiudicati l'8^ edizione del Torneo "Befana Cup" organizzato dall'ASD Folgore Castelraimondo...leggi
28/02/2020

Veregrense, 400 bambini in festa ai Memorial Berdini e Temperini

MONTEGRANARO. Quattrocento bambini hanno animato il campo della Veregrense per i Memorial "Berdini" e "Temperini", svoltisi nelle domeniche dal 12 gennaio al 9 febbraio, approfittando della pausa invernale dei campionati federali.Per il 5° Memorial "Cesare Berdini" sono scesi in campo i Pulcini primo anno 2010; per il...leggi
14/02/2020

L'Invictus FC in campo con squadre di due anni sotto-età!

GROTTAZZOLINA. E' una di quelle vicende in cui più vai ad approfondire e più non ti ci fanno capire niente. Resta il fatto che i Giovanissimi dell'Invictus FC (siamo a dicembre) arrivati secondi al campionato provinciale e quindi pronti per essere promossi alla Fase Regionale di colpo si vedono retrocessi in classifica generale dalla 34esima alla ...leggi
05/02/2020

Elpidiense Junior, Cicchitti: "Bisogna ritornare al calcio di strada"

SANT'ELPIDIO A MARE. Elpidiense Junior e Vigor Sant'Elpidio Viola dal prossimo anno saranno un'unica realtà sportiva? Le due dirigenze ci stanno lavorando, al momento la sinergia tra le due società di Sant'Elpidio a Mare riguarda le categorie Giovanissimi e Allievi in futuro chissà... Intanto sul fronte Elpidiense Junior si continua a lavorare per ele...leggi
28/01/2020

Campiglione Monturano, i Pulcini 2009 ad Alessandro Biondi

Giovanissimo, è al secondo anno al settore giovanile del Campiglione Monturano. Alessandro Biondi (foto), 23 anni, prossimo alla laurea Isef, allena i Pulcini 2009. Tutta la categoria Pulcini è suddivisa in tre gruppi con tre tecnici, uno è affidato a lui. "Alleno 21 ragazzi - sottolinea Biondi - ...leggi
24/01/2020

ViolaSCHOOL presenta i Piccoli Amici: il calcio inizia da qui

SANT'ELPIDIO A MARE. Il primo borsone, la prima doccia, il primo gol, l'importanza della fila, le prime regole. Il calcio inizia dai Piccoli Amici. Le basi per una Scuola calcio che funzioni, le fondamenta per un ragazzino sano, autonomo, partono da qui. E dal metodo che si sceglie di usare.L'attività si svolge in 2 sedute settimanali di 1h15', il rapporto è di u...leggi
21/01/2020

I giovani del Santa Caterina tra prima squadra e...Fermana

FERMO. Cresce l'USA Santa Caterina, sempre più ragazzi passano alla prima squadra di mister Concetti e nei campionati nazionali della Fermana, società amica che mette a disposizione della realtà giovanile biancoverde i campi ex Cops. "Perchè la nostra missione è proprio questa - sottolinea il responsabile Christian Fortuna...leggi
02/01/2020

Spes Valdaso & Veregrense, spogliatoi puliti e amici più di prima!

Rispetto ed educazione, il calcio dei giovani sa dare lezioni di stile anche ai più grandi. Davvero bella la vicenda culminata con un lieto fine capitata a due società del territorio, Spes Valdaso e Veregrense. Sabato si è giocata la gara Esordienti fra le due squadre all'impianto di gioco in erba naturale Nelson Tomassini a Valmir di Petri...leggi
20/12/2019


Veregrense, la tradizione continua: Giovanissimi alla Fase Regionale

MONTEGRANARO. Missione compiuta per i Giovanissimi della Veregrense che hanno conquistato l'accesso alla Fase Regionale. La tradizione continua, basti pensare che due stagioni fa i Giovanissimi di Poggi si laurearono campioni regionali superando in finale la Vis Pesaro. Quest'anno a guidare i ragazzi c'è Ludovico Giosuè (foto)...leggi
26/11/2019


Allievi Tignum in festa: ai Regionali per il secondo anno di fila!

MONTEGIORGIO. Lo scorso anno aveva fatto doppietta con la qualificazione ai Regionali per la prima volta nella sua storia di Giovanissimi ed Allievi. In questa stagione la Tignum Montegiorgio ha trovato modo di confermarsi, almeno in parte, confermando l’ottimo mondo del proprio settore giovanile e la crescita costante che questo moviment...leggi
20/11/2019


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,15567 secondi