Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Fermo


ANDREA ACHILLI. Tagliato un prestigioso traguardo: 250 gol in carriera

Con la rete segnata sabato il bomber entra di diritto nella storia del calcio dilettantistico regionale

MONTE SAN PIETRANGELI. Un traguardo che in pochi possono dire di aver raggiunto, quello toccato sabato scorso da Andrea Achilli. L’attaccante del Monte San Pietrangeli ha infatti tagliato la stratosferica quota di 250 reti segnate in carriera. Alla soglia dei 40 anni il bomber fermano non perde il vizio del gol e continua a metterla dentro con disarmante puntualità. Una maglia celebrativa dell’evento è stato il dono della società, consegnata personalmente al calciatore dal presidente Marcello Cintio (nella foto di copertina), orgoglioso di aver in organico un uomo squadra di tale livello.

“E pensare – ci dice Achilli – che sabato non dovevo nemmeno giocare, sono subentrato nella ripresa, rientrando in campo dopo un infortunio muscolare che mi ha tenuto un paio di mesi fuori causa. Ringrazio tutte le squadre nelle quali ho giocato che mi hanno dato la possibilità di raggiungere questa quota, ma sono particolarmente felice di aver fatto cifra tonda in una società seria come il Monte San Pietrangeli. Una dirigenza eccezionale con la quale ho un rapporto straordinario ed un gruppo squadra che mi permette di rendere al massimo anche se non posso allenarmi”.

Da questo punto di vista la tua storia è abbastanza singolare, vuoi raccontarcela?
“In pratica per motivi di lavoro, ho uno Centro Fisioterapico Chinesiologico a Fermo che mi impegna molto, due anni fa avevo deciso di smettere con il calcio giocato. Lo scorso anno, dopo una brutta partenza in campionato, i dirigenti del Monte San Pietrangeli vennero a cercarmi per dare una mano, accettai chiarendo subito che non mi sarei potuto allenare. Faccio comunque un lavoro che mi permette di tenermi in forma e sfrutto ogni istante per fare qualcosa, ma è chiaro che l’allenamento di squadra è un altro discorso”.

image host

Tuttavia i risultati sembrano più che lusinghieri. 
“Infatti, 13 gol nello spezzone del campionato scorso e già 8 quest’anno, avendo saltato diverse gare. Risultati eccellenti, ma il merito va condiviso con tutti i compagni che riescono a mettermi nelle condizioni migliori il sabato quando ci vediamo per la partita. Debbo ringraziarli tutti per i sacrifici che fanno e per aver accettato senza remore questo trattamento particolare che mi è stato riservato”.

Al di la di tutto comunque la vostra è un’ottima squadra, si può parlare di obiettivo play-off per questa stagione?
“L’anno scorso dopo una rimonta eccezionale abbiamo solo sfiorato gli spareggi, negati dal distacco di oltre 10 punti, in questa stagione credo che raggiungere i play-off sia il minimo che possiamo fare per ringraziare la società ed i tifosi per l’amore e la passione che mettono in tutte le cose che fanno per noi. Abbiamo avuto un andamento altalenante, ma il gruppo è solido e di qualità, se riusciamo a fare una bella striscia positiva, il traguardo play-off può essere ancora alla nostra portata e sono convinto che daremo il massimo per raggiungerlo”.

Nella tua carriera hai giocato in tutte le categorie, dall’Eccellenza alla Seconda, quali sono le stagioni che ricordi con maggiore emozione e anche un gol che non dimenticherai mai?
“Per quanto riguarda i gol sono tutti legati ad un momento particolare ed ognuno di essi ha una valenza propria. Dovendo scegliere diciamo che la rete segnata al 94’, quando ero alla Futura 96 nello spareggio contro il Montecosaro, che poi ci permise di essere ripescati in Promozione, rimarrà come uno dei momenti più emozionanti della mia carriera. In merito alle squadre devo dire che mi sono trovato bene ovunque e con tutti conservo un grande rapporto di amicizia e di stima. Chiaramente le cavalcate vincenti, vissute accanto a ragazzi straordinari, che ci portarono dalla Seconda categoria fino alla Promozione, sia con il Servigliano sia con la Futura 96, hanno un posto particolare nel mio cuore. Mi trovo altrettanto bene anche con il Monte San Pietrangeli, c’è rispetto e stima reciproca con il gruppo squadra e la dirigenza e, ora che la stagione entra nel vivo, spero di poter dare una mano affinché la seconda parte di stagione sia ricca di soddisfazioni per tutti”.

 image host

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 09/01/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



GIORNATA DELLA MEMORIA: le iniziative del Comitato Regionale Marche

ANCONA  – Domani, venerdì 27 gennaio, è la Giornata della Memoria per commemorare le vittime dell’Olocausto, per non dimenticare mai quanto accaduto. Una disumanità che è rimasta nella storia e che ha causato la morte di milioni di innocenti. La Lega Nazionale Dilettanti scende in campo attraverso numerose iniziative, sia in ambito n...leggi
26/01/2023

LA STORIA. Nove mesi dopo, Gianluca Adami is back!

MONTURANO. Mancava da tanto, troppo tempo e alla fine sabato il nome di Gianluca Adami è riapparso nel tabellino marcatori di una gara ufficiale. Dopo un calvario lungo nove mesi, l’attaccante fermano, da poco approdato al Monturano Campiglione, è "rinato" segnando il suo primo gol in maglia gialloblù e...leggi
09/01/2023



Comitato Regionale e Unicef Marche siglano un patto di collaborazione

ANCONA – Tutto è iniziato un po’ per caso e poi è decollato in maniera spontanea sino a far sbocciare una meravigliosa amicizia. Questa mattina nella sede del Comitato Regionale Marche di via Schiavoni si è tenuta la conferenza stampa di presentazione di una prima, nuova, iniziativa che ha dato il là a una presente e futura c...leggi
17/11/2022

Comitato Marche. Il Presidente Panichi incontra i media regionali

ANCONA. Un incontro interessante e ricco di spunti, quello tenutosi oggi presso la sede del Comitato Regionale Marche. Un faccia a faccia del Presidente Ivo Panichi con le principali testate giornalistiche: video, carta stampata e on-line, per fare un punto sul movimento dilettantistico nella nostra regione. Nella sua introduzione il presidente, affianc...leggi
10/11/2022

Due incidenti fortuiti hanno funestato l'ultimo weekend calcistico

Quello appena trascorso non è stato un fine settimana fortunato per alcuni calciatori che disputano i campionati dilettantistici della nostra regione. Un paio di incidenti piuttosto seri hanno funestato lo sviluppo delle gare e costretto gli atleti a ricorrere alle cure delle strutture sanitarie. Nella gara del girone G di Seconda categoria tra la Polispo...leggi
31/10/2022

RAPAGNANO. Saracinesca Innamorati Valentini, 450' di imbattibilità

RAPAGNANO. Una partenza da urlo per il Rapagnano, che in Prima D viaggia in testa alla classifica a punteggio pieno. Dopo cinque gare la formazione rossoverde vanta quindici punti, frutto anche della saracinesca calata da Simone Innamorati Valentini, che fin qui non ha subito reti inanellando cinque clean sheet e...leggi
26/10/2022

VIS FALERIA. Quando le reti hanno tutte lo stesso cognome: Quinzi

PORTO SANT’ELPIDIO. L’importanza di chiamarsi Quinzi, ovvero quando a segnare le reti del successo sono due ragazzi che hanno lo stesso cognome. E’ quanto è capitato sabato scorso nella gara del campionato di Seconda categoria (girone G), tra Vis Faleria e Usa Fermo, terminata con la vittoria dei padron...leggi
24/10/2022

Infortunio all'arbitro: a Castignano e Matelica gare sospese

Giornata sfortunata per i direttori di gara dal punto di vista fisico. Sono state infatti 2 le gare sospese per problemi fisici dei direttori di gara.A Castignano (Prima categoria D) nel corso del primo tempo una probabile distorsione alla caviglia ha fermato l'arbitro, che pur provando a resistere, è stato dopo qualche minuto costretto al triplice fischio che pone...leggi
22/10/2022


MONTE S.PIETRANGELI. Achilli torna bomber dopo due anni di stop

Non poteva iniziare meglio il campionato del Monte San Pietrangeli, che non si è mai nascosta quest'estate desiderosa di disputare una stagione ai piani alti della classifica. Alla prima giornata i rossoblù di mister Battaglini si sono imposti sul Borgo Rosselli con un largo punteggio di 6-2. Protagonista dell...leggi
30/09/2022


SECONDA CATEGORIA. Una squadra si ritira: un girone a 15 squadre!

Clamorosa ufficialità in Seconda Categoria. Il girone G sarà a 15 squadre, con conseguente turno di riposo ad ogni giornata. La Cossinea ha comunicato alla FIGC la rinuncia a partecipare al prossimo campionato e richiesto di essere ammessa al campionato di Terza Categoria. Tutte le squadre che avrebbero dovuto incontrare la Cossinea nella relativa...leggi
21/09/2022

UFFICIALE. Usciti i calendari di Seconda Categoria

Le Delegazioni Provinciali dela FIGC Marche hanno pubblicato i calendari dei campionati di Seconda Categoria, che partiranno nel fine settimana del 24 e 25 settembre. Ogni delegazione ha dei gironi di propria competenza. La delegazione di Pesaro-Urbino gestirà i gironi A e B, C e D vanno ad Ancona, E ed F a Macerata, G a Fermo ed H ad Ascoli Piceno. Di seguito le prime g...leggi
12/09/2022


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,05928 secondi