Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Fermo


REAL ELPIDIENSE. Pieroni: "Avvio choc: per la salvezza diretta è dura"

Il giovane diesse bianco-rosso analizza con lucidità la situazione. Il mercato e un diverso approccio con le avversarie alla base dell'inversione di rotta. Obiettivo continuare così facendosi trovare pronti se qualcuno rallenta

SANT’ELPIDIO A MARE. Dopo un avvio di stagione difficoltoso la Real Elpidiense sta risalendo la graduatoria del girone D di Prima categoria. Reduce dal successo casalingo con l’ostico FCR Montalto, abbiamo ascoltato l’opinione del direttore sportivo bianco-rosso Federico Pieroni (foto).

Approccio non facile con la categoria, quali difficoltà avete incontrato inizialmente?
“Approccio davvero complicatissimo direi. Personalmente sapevo non fosse semplice, ma non immaginavo che avremmo fatto così tanta fatica. La difficoltà principale credo sia stata quella di snaturarsi come squadra e come ambiente. Dopo due stagioni esaltanti, sempre ai vertici della classifica, non è stato facile dover recitare il ruolo da neopromossa, che implica di fatto un atteggiamento diverso sia in campo che fuori. Trovarsi di fronte a ritmi clamorosamente diversi e ad individualità avversarie più importanti rispetto a quanto eravamo abituati, ha fatto si che ogni nostra disattenzione, ogni imprecisione ed ogni leggerezza venissero puntualmente punite. Poi i risultati negativi insinuano nel gruppo quel senso di insicurezza che, molto probabilmente, è stato il nostro peggiore avversario nelle prime settimane”.

Ora avete preso un passo più deciso, pensi che anche il mercato vi abbia dato una mano?
“Assolutamente si. Sono arrivati giocatori di livello assoluto che hanno portato esperienza e mentalità, oltre alle loro doti tecniche. Ci eravamo resi conto di dover per forza intervenire in qualche maniera, con l’obiettivo di dare un segnale alla squadra e a tutto l’ambiente. Siamo stati bravi e fortunati a trovare i giusti profili, che ci hanno permesso di fare quello scatto mentale che indubbiamente ora è sotto gli occhi di tutti. Come società vorremmo assolutamente mantenere questa categoria che abbiamo conquistato con tanti sacrifici. Colgo quindi anche l’occasione per ringraziare il Presidente e appunto l’intera dirigenza per la disponibilità nel sostenere uno sforzo molto importante, teso a migliorare dove e come necessario, senza stravolgere gruppo e staff tecnico. Ora dipende solo da loro”.

Veniamo al campionato, in alto si profila un monologo o al massimo una corsa a due. Sotto pensi che altre squadre possano essere coinvolte nella lotta salvezza?
“Sono d’accordo, in alto credo che la situazione sia già ben definita, del resto parliamo di due corazzate, e probabilmente la spunterà chi saprà gestire meglio i momenti difficili che si presenteranno. Ed anche per la lotta salvezza in questo momento faccio fatica a vedere coinvolto qualcun altro. Attualmente siamo quintultimi, ma la distanza da chi ci precede è ancora importante (6 punti). Credo sia doveroso continuare a guardarsi le spalle, perché è fondamentale anche ambire ad un miglior piazzamento possibile nella parte bassa della classifica, facendosi comunque trovare pronti per approfittare di eventuali passi falsi di chi ci e davanti”.

Il vostro settore giovanile è sempre in crescita, come procede la maturazione dei ragazzi ed il loro inserimento in prima squadra?
“In crescita costante. Siamo molto soddisfatti di come stiamo lavorando coi più giovani, l’intento è quello di poter costruire un futuro roseo fondato principalmente sui ragazzi cresciuti e formati internamente. Il calcio è evidentemente cambiato, bisogna puntare a renderlo sempre più autosostenibile, ed una lucida programmazione deve essere alla base di un progetto ambizioso come il nostro.
Relativamente a questa stagione, specialmente nella parte iniziale, siamo stati bravi ad inserire sempre più ragazzi nel giro della prima squadra. C’è sintonia e collaborazione tra gli staff tecnici prima squadra e juniores, diversi canterani si allenano costantemente coi più grandi. Alcuni, tra Coppa e campionato, hanno già avuto modo di disputare un notevole minutaggio senza sfigurare. Ovviamente non siamo poi stati così bravi da regalarci una tranquillità in classifica, tale da facilitare questo discorso. Nelle ultime settimane, per forza di cose, affidarsi a chi avesse maggiore esperienza era l’unica soluzione. Ci auguriamo di riuscire a concedere ulteriore visibilità a questi giovani che sono frutto del nostro lavoro.mSenza affrettare i tempi ovviamente, del resto il gruppo Juniores Real Elpidiense è nato solo quest’anno e sta disputando il suo primo campionato. Insomma, la programmazione ad ogni livello è alla base del nostro progetto”.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 15/01/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



PRIMI VERDETTI. Il riepilogo della situazione nei Campionati Regionali

Si avvicina a grande velocità la fine della stagione regolare nei Campionati Regionali delle Marche. Mancano poche giornate ed avremo i verdetti definitivi. Di seguito vi proponiamo un riepilogo di quanto è già accaduto e di ciò che potrà accadere nei campionati che vanno dall’Eccellenza alla Se...leggi
15/04/2024

COPPA MARCHE 2^ CATEGORIA. San Biagio, il trofeo arriva in rimonta

Finale Coppa Marche di Seconda Categoria Petritoli – San Biagio: 1-2 PETRITOLI: Marrozzini, Kujabi, Pennesi (65’ Raffaeli), Echegaray, Voci, Miola (59’ Elezi), S.Vitali, L.Vitali, Strappa, Lattanzi, Verdecchia. All. A.Vitali SAN BIAGIO: Buontempi, Quercetti, Venturini (46’ Baldoni), Brasili, Camilletti, Antinori, ...leggi
30/03/2024


Elpidiense Cascinare - Porto Sant'Elpidio presentata da Diego Biagioli

SANT’ELPIDIO A MARE. Domenica è tempo di derbissimo in Promozione B, dove nel posticipo della 25’ giornata andrà in scena la sfida tra Elpidiense Cascinare e Porto Sant’Elpidio. Una gara suggestiva, tra due realtà che trasudano storia e convivono una accanto all’altra. Abbiamo provato a parlare...leggi
06/03/2024

Referto choc: punito per minacce all'arbitro, ma in realtà era al bar!

PONZANO DI FERMO. Rabbia, stupore e sconcerto in casa del Ponzano Giberto a seguito delle decisioni del Giudice Sportivo, rese ufficiali nel comunicato odierno della FIGC Marche. Nessuno in società, tra i tifosi ed i giocatori, riesce a capacitarsi delle pesanti squalifiche comminate a mister Omar Chiarini (tre mesi) e al giocatore Gionata Borrac...leggi
15/02/2024

ARCHETTI. Il volto pulito dello sport e del tifo organizzato. Chapeau!

RAPAGNANO. Quando si parla di calcio, anche a livello giovanile, passa sempre più spesso l’immagine di uno sport malato, violento o nella migliore delle ipotesi frequentato da persone maleducate e rissose. Crediamo che generalizzare sia sempre sbagliato e, siccome ci piace vedere le cose anche sotto un’ottica diversa, vi sottoponiamo oggi il caso della società ...leggi
29/01/2024

PONZANO GIBERTO. Miola: "Il regalo più bello? Mantenere la categoria"

PONZANO DI FERMO. Un campionato di Seconda categoria certamente positivo, quello che sta disputando la neo promossa Ponzano Giberto. Reduce da un rocambolesco successo in casa della quotatissima USG Grottazzolina, abbiamo avuto il piacere di conversare con la presidentessa Alessandra Miola (foto). Partiamo dalla fine, o...leggi
09/01/2024

LUCA MORETTI come nei film, il debutto in Eccellenza è devastante

MONTE URANO. Un ritorno col botto per Luca Moretti, che domenica scorsa ha siglato la doppietta decisiva per la prima vittoria stagionale della sua Monturano Campiglione, contro l’Azzurra Colli. Dopo l’esperienza in Seconda Categoria con il Tirassegno, il bomber classe '94, non ha res...leggi
09/01/2024

PETRITOLI. I biancoverdi sognano con gol anni '70

PETRITOLI. Raffaeli e Vallesi, una coppia gol che in passato ha fatto la storia del Campiglione e ora vuole riprovarci con il Petritoli. Classe ‘79 Simone Raffaeli (foto sx), classe ‘78 Fabrizio Vallesi (foto dx), due splendidi quarantenni che s...leggi
09/01/2024

MONTEGRANARO. Marilungo: "Che emozione tornare nella mia città"

Il colpaccio di questa fine calciomercato è senza dubbio del Montegranaro: la squadra che milita nel campionato di Eccellenza Marche ed occupa la terza posizione alla fine del girone d'andata si annovera le prestazioni del fuoriclasse attaccante cresciuto propro nel suo vivaio, Guido Marilungo (foto). Martedì il primo allenamento ufficial...leggi
04/01/2024

PORTO SANT'ELPIDIO. Il DS Livi lascia. Il suo saluto all'ambiente

PORTO SANT’ELPIDIO. Si dividono le strade tra il direttore sportivo Francesco Livi (foto) e la società del Porto S. Elpidio. Motivi di lavoro alla base della separazione tra le parti che comunque si lasciano manifestando reciproca stima. Queste le parole di Livi:“Purtroppo non riesco a conciliare gli impegni, ma colgo l’occasi...leggi
28/12/2023


Le 12 squadre ancora imbattute (3 di uno stesso girone)

Ci avviciniamo alle festività natalizie e ci sono squadre che potranno brindare alla porta inviolata. Tocchino pure ferro gli addetti ai lavori, ma 12 squadre dei campionati regionali (dall'Eccellenza alla Terza categoria) hanno la casella delle sconfitte inchiodate a zero. Zero sconfitte per Real Metauro e Lunano (foto), vicecapoliste in Prima ...leggi
11/12/2023

POMILI CONTRO. Padre e figlio su sponde opposte. Vince Davide e fa gol

Nella gara del campionato di Prima categoria (girone D) tra Grottammare – Montottone di sabato scorso, si è consumato un confronto diretto all’interno della famiglia Pomili. Da una parte il papà, mister Giancarlo (foto a sx), da alcune settimane sulla panchina del Montottone, dall’altra il figlio Dav...leggi
04/12/2023



Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,09145 secondi