Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Edizione provinciale di Fermo


IL BOMBER. Santiago Minella e i 16 gol col Notaresco: "Stagione super"

In Serie D condivide il ruolo di capocannoniere con Ricciardo del Cesena. Classe 1988, argentino ma ormai fermano d'adozione, si gode una grande annata agli ordini di Cudini

In testa alla classifica marcatori a quota 16 reti c’è il bomber del Cesena Ricciardo, facile da pronosticare ad inizio stagione. Vicino a lui però c’è un argentino di nascita ma con il cuore ormai marchigiano, per la precisione fermano, visto che vive con la moglie e la piccolina di 11 mesi a Lido di Fermo. E’ Santiago Minella, 30 anni compiuti ad agosto, professione bomber del Notaresco, una delle rivelazioni assolute di questa stagione e in corsa per un posto nei playoff. Ultima vittima illustre la corazzata Francavilla battuta 2-0 con reti di Salvatori e appunto Minella.

Santiago, difficile pensare ad una stagione simile ad agosto. Siete soddisfatti di quanto fatto finora?
“Direi che sono contentissimo, stiamo facendo una grande stagione. E i complimenti arrivano anche per il gioco che riusciamo ad esprimere”.

Una realtà nata in estate da una fusione che si è rivelata vincente?
“Si sono unite le forze del San Nicolò che per molti anni ha fatto la D e del Notaresco che si è rivelata una bella realtà e vive il calcio con grande passione. Si sta benissimo e la domenica il calore del pubblico è l’arma in più. Qui il calcio piace molto e si sta veramente alla grande”.

A livello logistico per te anche una buona soluzione, giusto?
“Non è lontanissimo effettivamente e faccio avanti e dietro tutti i giorni. E’ una scelta fatta proprio per stare vicino a mia moglie e mia figlia”.

Sedici gol finora, niente male dopo la seconda parte di stagione dello scorso anno a Monterosi non esaltante.
“Non è andata benissimo nè come gol nè come presenze: ho fatto 5 presenze, realizzando solo 2 reti. Ho avuto meno spazio di quello che mi aspettavo dopo un girone di andata con 10 gol all’attivo al Castelfidardo. Accettai quella proposta ma alla fine non ho avuto lo spazio che avrei voluto”.

State sorprendendo tutti e siete stabilmente alle spalle del duo di testa: vi aspettavate un qualcosa di simile?
“Siamo partiti per la salvezza ad agosto quando ci siamo radunati e quando abbiamo visto la composizione del girone: c’erano tutte squadre allestite per fare più che bene e credo che stiamo facendo qualcosa ben al di sopra di quanto previsto”.

Ora l’asticella si è alzata: ai playoff ci pensate?
(Sorride, ndr) Siamo salvi e ora c’è solo da divertirsi, con rispetto di tutti e la consapevolezza che serve dare il massimo. Se siamo concentrati ce la giochiamo con chiunque. Daremo il massimo per fare i playoff o quanto meno per arrivare più in alto possibile. Il merito di questa stagione è della mentalità data da mister Cudini: preparato e meticoloso, se la gioca sempre a viso aperto e senza alcun timore”.

Uno sguardo alla classifica: pensavi che il Cesena prendesse ancora più margine?
“A dire il vero mi aspettavo un Matelica cosi forte. Negli ultimi 2-3 anni ha sempre rafforzato nei punti giusti la squadra. Meritano tanti complimenti secondo me”.

Sei a 16 gol al momento: ti sei posto un obiettivo personale?
“Non lo so ma guardo avanti per farne il più possibile. Lavoriamo ogni settimana per dare il massimo e alla fine tiriamo le somme”.

Campionato difficile e difese molto difficili: quali quelle più ostiche da affrontare per un attaccante?
“In questo momento non so dirti, difficile fare una graduatoria. Centralmente trovi tutti gli over più esperti, che spesso scendono dal professionismo e molto solidi: di botte ne prendi veramente tante, sono duelli molto fisici e comunque belli da affrontare”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/03/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Monterubbianese, la Promozione è il capolavoro di Francesco Romanelli!

MONTERUBBIANO. Una prima volta assoluta. E’ quella che attende la Monterubbianese fresca di impresa per l’accesso in Promozione. “Se pensiamo che il prossimo anno affronteremo Civitanovese e Maceratese mi viene da pensare: ma che abbiamo combinato?”. Sono queste le prime parole ancora incredule di Francesco Romanelli, gi...leggi
21/05/2019

SPAREGGI ECCELLENZA. Il P.S.Elpidio vince l'andata contro la Torrese

Torrese-Porto Sant'Elpidio 1-3TORRESE (4-3-3): Bruno; Casimirri (89' Ferri), Stacchiotti, Nardone, Dorazio; Pietropaolo (53' Maio), Petronio, Kruger (53' Cacchiarelli); Puglia, Torbidone, Tini. A disp. Castrone, De Iuliis, Rapini, Monaco, Lolli, Calvanese. All. CristofariPORTO SANT'ELPIDIO (4-3-1-2): Gagliardini; Frinconi, Monserrat, Nicolosi, Stortini; Panichelli, ...leggi
19/05/2019

Ruzzier, stagione coi fiocchi: "Nessuno credeva nel P.S.Elpidio!"

PORTO SANT’ELPIDIO. E’ stato il protagonista assoluto della finalissima vinta dal Porto Sant’Elpidio sul Fabriano Cerreto con una super doppietta consegnando il pass per gli spareggi nazionali. Quella di domenica è stata la giornata di Mattia Ruzzier (foto), 24 anni, che ha raggiunto la doppia cifra tra campionato e playoff in ...leggi
13/05/2019

Amadio: "Che percorso la San Marco...dalla 1^ cat. all'Anconitana!"

SERVIGLIANO. “E' stata dura, ma alla fine abbiamo centrato il nostro obiettivo”. Un Peppino Amadio (foto) rilassato e comunque soddisfatto quello del giorno seguente allo spareggio vinto dalla San Marco Lorese contro il Camerano. “Una gara dai due volti, nella prima parte siamo stati anche fortunati, nel momento in cui loro hanno calc...leggi
13/05/2019

ECCELLENZA. P.S. Elpidio agli spareggi nazionali. Il primo in Abruzzo

Porto Sant’Elpidio - Fabriano Cerreto: 2-1PORTO SANT’ELPIDIO (4-3-1-2): Gagliardini; Frinconi, Nicolosi, Monserrat, Stortini; Orazi (12’ st Zira), Panichelli, Palladini; Cuccù; Ceijas (12’ st Marozzi), Ruzzier (27’ st Adami). A disp. Smerilli, Cantarini, Balestra, Santacroce, Raffaeli, D’Alessandro. All. Mengo  FA...leggi
12/05/2019

ANDRENACCI in A! Un monturanese nella promozione del Brescia

MONTE URANO. Un pezzo del Fermano nella promozione del Brescia in Serie A. Lui è il portiere Lorenzo Andrenacci (foto), 24 anni, originario di Monte Urano: è il secondo di Alfonso ma ha giocato 6 partite nonostante ad ottobre scorso si sia fermato per un problema cutaneo: "Ho avuto un problema ad un neo -...leggi
02/05/2019

Nasic da record: in gol nel "nuovo" Tamburrini dopo 9 secondi. VIDEO!

MONTEGIORGIO. Talmente lunga è stata l’attesa di giocare al Tamburrini, quanto si è dovuto attendere pochissimo per vedere la prima rete nel “nuovo” impianto. Infatti dal fischio d’inizio di Montegiorgio-Olympia Agnonese, sono bastati appena 9 secondi (avete letto proprio bene) al classe 2000 Armin ...leggi
29/04/2019

LA RIFLESSIONE. Tre gare non disputate... 25 Aprile scelta sbagliata!

Con il senno di poi forse è troppo facile prendere un certo tipo di posizione, ma siamo certi che giocare una giornata decisiva di campionato il 25 Aprile sia stata un'idea geniale? Al di la della Festa Nazionale che forse sarebbe giusto rispettare, si trattava per i campionati di Promozione e Seconda categoria dell'ultima di campionato, decisiva in alcu...leggi
26/04/2019

Montegiorgio, c'è la fumata bianca: si torna a giocare al Tamburrini!

MONTEGIORGIO. Il parere positivo della Commissione è arrivato in mattinata e dunque anche l'attesa fumata bianca. Il Montegiorgio può dunque tornare a giocare al Tamburrini di Montegiorgio, già a partire dalla gara con l'Olympia Agnonese in programma domenica prossima alle ore 15. Un'attesa lunga una intera stagione per i rossoblù...leggi
24/04/2019

Renzo Morreale selezionatore per la Juniores Cup: "Sono orgoglioso!"

PORTO SANT'ELPIDIO. “Non vedevo l’ora di rimettere quelle scarpette e tornare sul rettangolo di gioco, mi mancava troppo”. E’ entusiasta al telefono Renzo Morreale (foto) che proprio ieri ha iniziato ufficialmente la sua nuova avventura. Attenzione, nessun cambio di panchina in Eccellenza o giù di li. E’ in realtà il selezion...leggi
10/04/2019

Francesco Lepidi: "Tripletta per Katty". C'è 'Lupo gol' nel suo dna...

Bomber nel dna. Come suo padre, per tutti 'Lupo gol'. I gol di Francesco Lepidi (foto) stanno portando in alto la Vis Faleria, i gol di Mimmo (foto in alto a destra) sono nella leggenda. Chiedetelo ai tifosi di Giulianova, Olbia, Elpidiense, o a quelli della Fermana (nella foto sotto il suo primo gol ...leggi
09/04/2019

In 12 mesi da Petriano a Cesena. La storia del Montegiorgio in 81 Km!

MONTEGIORGIO. In 365 giorni da Gallo di Petriano al Manuzzi di Cesena. Dalla vittoria in Eccellenza praticamente ipotecata, alla salvezza matematica raggiunta in uno stadio di Serie A. Un cammino temporale lungo quattro stagioni ma sviluppato a grandissimi passi. Per il Montegiorgio la giornata di domenica resterà nella storia e senza du...leggi
08/04/2019

Gare l'11 Aprile: sale la protesta. Ma si può giocare di giovedi?

Probabilmente la maggior parte degli appassionati del calcio dilettantistico e dei dirigenti delle squadre non si erano accorti di un piccolo fatto che, con l'approssimarsi del finale di stagione, sta mettendo in un certo allarme molti addetti ai lavori. Viste le date del “Torneo delle Regioni” che si svolgerà a Matera in Basilicata dal 12 al 19 April...leggi
01/04/2019

Verso Tolentino - Porto S.Elpidio: parla il doppio ex Renzo Morreale

Si avvicina il big-match che vale una stagione nel campionato di Eccellenza. Domenica prossima al “Della Vittoria”, Tolentino e Porto Sant'Elpidio si affronteranno per la gara che può decidere l'intero campionato. In caso di successo, gli ospiti elpidiensi si porterebbero a soli 2 punti dalla vetta occupata dai cremisi, i qua...leggi
28/03/2019

Bandiera, capitano e ora...portiere. Monsampietro a tutto De Carlonis!

MONSAMPIETRO MORICO. Serata storica in tutti i sensi quella di ieri sera per il Monsampietro. La squadra del piccolo paese dell'entroterra fermano, ha raggiunto per la prima volta nella sua storia la semifinale della Coppa Marche di Prima categoria. Un traguardo storico che merita tutti i complimenti del caso, e che vedrà la compagine di mister ...leggi
21/03/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13508 secondi