Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Pesaro Urbino


Free Image Hosting at FunkyIMG.com

"La più grande gioia in 50 anni di storia". Villa San Martino salvo!

La squadra della frazione pesarese resta in Promozione dopo aver battuto i cugini del Santa Veneranda

PESARO. Una salvezza che vale come una promozione. Il Villa San Martino, società di un quartiere di Pesaro, riesce a mantenere la Promozione conquistata l’estate passata battendo 2-1 i cugini del Santa Veneranda nella sfida secca di playout davanti a 400 spettatori.

"Una gioia incredibile. La più grande soddisfazione nella storia quasi 50ennale del nostro club, nato nel 1970 - racconta al Corriere Adriatico Gianfranco Gentile, da due decenni segretario unico del Villa San Martino - la stagione scorsa noi avevamo perso la finalissima playoff di Prima Categoria a Senigallia per mano dell’Osimo Stazione. Ecco che non avevamo festeggiato il salto in Promozione, arrivato comunque tramite ripescaggio. Il prossimo anno? Sicuramente cercheremo di mantenere la categoria, che abbiamo affrontato per la prima volta nella nostra storia, magari ottenendo una salvezza meno sofferta. Non sarà facile ma l’esperienza di questa stagione insegna, e ci darà una mano a fare meglio anche con la nostra Juniores regionale dove abbiamo pagato il fatto che diversi elementi erano in pianta stabile in prima squadra".

La squadra a metà percorso ha cambiato guida tecnica, è arrivato in panchina Claudio Cicerchia al posto di Germano Romani, tanti i giovani impiegati soprattutto "fuoriquota" proveniente dal proprio vivaio: i classe 2001 Alex Cardellini e Alessandro Gennari, i 2000 Luigi Bellucci, Andrea Scudera, Diego Berti e Matteo Bocci, oltre che i 1999 Marco Furone, Giorgio Gabbanini e Lorenzo Turrini.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 07/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



RIFORMA. E se l’Eccellenza diventasse a 24? Ecco come sarebbe!

La riunione del Comitato Regionale di oggi di certo ufficializzerà promozioni e retrocessioni, lo sappiamo. Una ratifica di quanto il Consiglio Federale e la Lnd hanno stabilito. L’attenzione si deve poi spostare alla nuova stagione che indicativamente inizierà non prima della metà di ottobre. E qui nasce il problema principale. Se dalla Prom...leggi
29/06/2020

Riguarda "NOI DILETTANTI" con le regine della Prima Categoria

E' andata in archivio la terza puntata di "Noi Dilettanti" con le squadre vincitrici dei gironi di Prima Categoria. Ospiti il direttore generale della Fermignanese (girone A) Gabriele Di Lorenzi, il direttore sportivo dei Portuali Calcio Ancona (girone B) Giacomo Caimmi, il presidente del Castignano (girone D) Roberto Rossetti...leggi
24/06/2020

Cellini: "Eccellenza a 18 con girone unico. Via ai primi di ottobre"

“Non ci sono ancora date precise, ma la nostra volontà è quella di iniziare i campionati con un paio di settimane di ritardo rispetto agli anni passati e comunque non oltre i primi di ottobre”. Il presidente del Comitato Marche della Figc Paolo Cellini (foto) inizia a gettare le basi in vista della prossima stagione agonistica.Non c...leggi
04/07/2020

CONSIGLIO FEDERALE. Primo hurrà: il Matelica vola in Serie C!

Oggi è il giorno del Consiglio Federale nella sede della Figc a Roma: alle ore 12 dunque il via ad una tappa fondamentale per il futuro del calcio italiano ad ogni livello. Si attendono decisioni importanti in merito alla ripartenza dei professionisti (A, B e Lega Pro) mentre nei dilettanti l'attenzione è concentrata sui ver...leggi
08/06/2020

ASD Fermignano, US Fermignanese e Gnano '04: festa per tre in città!

FERMIGNANO. E’ un’annata storica per il calcio a Fermignano. ASD Fermignano Calcio (Seconda categoria), US Fermignanese 1923 (Prima categoria) e Grano ’04 (Futsal Serie D) hanno chiuso in testa i rispettivi campionati e saranno promosse nella categoria superiore.  “Poteva essere una stagione campale per il calcio, u...leggi
09/06/2020

"Il virus non ci ha fatto vincere il campionato e s'è preso Giancarlo"

“Questa brutta bestia (il Coronavirus, ndr) ci ha privato della vittoria del campionato e ci ha portato via il nostro dirigente storico, il vice presidente Giancarlo Mea”. Gloriano Busca (foto), presidente del Cuccurano (Seconda categoria girone B), non ha dubbi: “Il campionato l’avremmo vinto noi, ne sono con...leggi
05/06/2020

LUTTO. Morto in un incidente l'allenatore Daniele Polselli

SERRA SANT'ABBONDIO. Un tragico fuori strada è costato la vita a Daniele Polselli (foto piccola), noto nel calcio pesarese per essere stato ex calciatore di Serra Sant'Abbondio (squadra del suo paese), Falco Acqualagna, Piobbico e negli ultimi anni allenatore della Frontonese. L'uomo, che avrebbe compiuto 45 anni il prossim...leggi
30/05/2020

Spiraglio Serie D per il Fossombrone!

FOSSOMBRONE. «Il Fossombrone ci sarà, questo mi sento di garantirlo. Non è una situazione facile, c'è tanta incertezza ma noi cercheremo di mantenere lo staff tecnico e i componenti della rosa». Rassicura l'ambiente forsempronese il direttore sportivo Marco Meschini che ha provato a fotografare l'attualità: «La squadra, seppur a rit...leggi
04/05/2020

Cellini: "Il calcio regionale saprà rialzarsi ma non sarà come prima"

"Ho letto i numeri e sono consapevole del pericolo che l'emergenza economica lascerà strascichi negativi sulle nostre società". Il presidente della FIGC Marche Paolo Cellini (foto) ha espresso il suo pensiero sulla probabile crisi che investirà lo sport ed il calcio al termine dell'emergenza del Covid-19. "Adesso è difficile...leggi
27/03/2020

"Maledetta la partita con il Valencia". Il grido di dolore del Bocia

"Vi prego, ve lo chiedo col cuore in mano: salvate Bergamo dal massacro, aiutate i miei concittadini, perché la situazione è drammatica. Non si può accettare che la gente muoia così". Il disperato appello è di  Claudio Galimberti, 46 anni, noto a tutti come il “Bocia“. Da anni &...leggi
24/03/2020

Cosimo Sibilia: "Fermiamoci tutti e combattiamo contro il vero nemico"

Pubblichiamo il comunicato del Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia (foto), che spiega nel dettaglio le motivazioni che hanno spinto alla decisione della sospensione fino al 3 aprile di tutto il calcio dilettantistico nazionale. "Ritengo doveroso rivolgermi a tutti coloro che, a vario tiolo – calciatrici e ca...leggi
09/03/2020

UFFICIALE. Il calcio dilettantistico si ferma fino al 3 aprile

Adesso è ufficiale. Tutto il calcio dilettantistico e giovanile nazionale resterà fermo fino al 3 aprile: Stop a tutti i campionati dalla Serie D a scendere. L'ufficialità è arrivata nel primo pomeriggio dalla Lega Nazionale Dilettanti attraverso un Comunicato Ufficiale n. 273. Si comunica che il Consiglio Direttivo della Lega Nazion...leggi
09/03/2020

La voce della Laurentina: "La stagione deve chiudersi qui"

"Non ci sono le condizioni per proseguire la stagione regolare: se lo Stato chiude le scuole e le attività non capisco come non si debba fermare anche il calcio dilettantistico". Questa la posizione della Laurentina e di alcune squadre pesaresi. "Qui ci siamo sentiti fra società e siamo d'accordo con questa soluzione - ci dice il dirigente Marco Conti - noi ...leggi
09/03/2020

"Io, allenatore di Senigallia impossibilitato a raggiungere Marotta"

L'emergenza Coronavirus cambia le abitudini, lo stile di vita, il modo di rapportarsi agli altri. Tocca la vita sportiva e familiare di tutti e cambia radicalmente il quotidiano soprattutto in chi vive in provincia di Pesaro, dichiarata 'zona rossa' dall'ultimo decreto del Governo. Qui non si può entrare ed uscire dal perimetro provincia...leggi
09/03/2020

Presidenti, Eccellenza a porte chiuse o stop di un mese?

In base al Decreto di ieri sera del Governo si profila lo stop completo dei campionati dilettantistici fino al 3 Aprile. Una situazione anomala e mai verificatasi, che sta senza alcun dubbio mettendo in difficoltà le società, i calciatori, gli staff tecnici e naturalmente le persone preposte a prendere delle decisioni. Di oggi anche la presa di posizione della...leggi
05/03/2020


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,10107 secondi